Com'era bella la nostra Ostia, oggi infangata da quella 'capocciata'.

Tutti i riflettori sono puntati su Ostia e sulle elezioni di domenica. Neanche si votasse per eleggere il Presidente degli Stati Uniti d’America! Eppure, in questi giorni, Ostia - la città blindata e sotto scorta, che rompe il naso ai giornalisti e gli taglia le gomme, la città nera in mano ai fascisti, uno sparuto 9 per cento di un altrettanto striminzito 38 per cento di cittadini che si è recato ai seggi al primo turno - ha visto sfilare i big della politica e si è vista catapultare sulla cronaca nera dei maggiori quotidiani nazionali e poi, ancora, su tutte le televisioni come città di mafia e di delinquenti. Ma dov’erano tutti questi signori prima che scoppiasse il 'fattaccio'? Dov’erano lorsignori, quando i boss lidensi si spartivano il litorale romano cementificandolo da levante a ponente, per nascondere il mare ai cittadini dietro la 'muraglia' degli stabilimenti e farglielo rivedere solo a pagamento? Dove stavano tutti quanti, quando ettari ed ettari di macchia mediterranea sono stati ridotti in cenere? Dove stanno tutti quanti, quando bastano poche gocce di pioggia per mandare sott’acqua l’intero quartiere? Dove stanno coloro che hanno promesso di ristrutturare e ammodernare la linea Roma-Lido, ma che poi hanno abbandonato i pendolari su treni vecchi e scassati di una linea ferrata la cui messa in opera risale al Ventennio mussoliniano? Ostia non è un Comune d'Italia, nonostante conti più abitanti di Savona, Pavia, L'Aquila o Treviso, ma uno dei quindici Municipi di Roma, il decimo per l’esattezza, un quartiere della Capitale, che la politica ha abbandonato a se stesso come tutte le periferie romane. Così oggi, Ostia, è salita alla ribalta delle cronache di tutti i media non per il suo mare, il borghetto dei pescatori, il pontile, la rotonda, il porto turistico, le case liberty, gli scavi della città antica, le dune e la meravigliosa pineta, ma per quella 'capocciata'! Insomma, non si parla di Ostia perché il Lido di Roma è la più bella cittadina di mare d’Italia, ma perché pensano che lì c’è ancora una torta da spartirsi, e per accaparrarsela cercano di scuotere la coscienza degli astensionisti con la paura ed il terrore. Peccato che chiunque si aggiudicherà la spiaggia di Roma, peraltro con una manciata di voti, troverà soltanto le briciole e tanti, tanti, problemi, con il serio pericolo d'insabbiarsi in un nulla di fatto, come le precedenti giunte capitoline. La gente, ormai, è stufa e rassegnata. Non crede più alla politica e a questi politici. E allora quale posto migliore di Ostia per disertare le urne e andare al mare?

La solita ipocrita politica fiscale.

di Pompeo Maritati. L’evasione fiscale erodendo la capacità di crescita, corrode giorno dopo giorno la credibilità dell’autorità dello stato che platealmente consente, e a volte incentiva l’evasione. Questa ambiguità che negli ultimi decenni si è ancor di più accentuata, attraverso il ricorso di numerosi condoni, ha fatto percepire ai contribuenti che esistono due tipi di italiani nei confronti del fisco: gli sfortunati, che possedendo come unica fonte di reddito lo stipendio fiso o la pensione non hanno nessuna scappatoia per evadere un solo euro (per fortuna per il sistema Italia, visto che con il loro gettito, rappresentato dall’85% dell’IRPEF

Dl Fisco: bonus per tutti, ma l’età pensionabile resta a 67 anni.

Le elezioni politiche mettono il sale sulla coda un pò a tutti i parlamentari e la paura fa 90: temono di non essere rieletti e di perdere la poltrona. In campagna elettorale si riapre la caccia al voto, e allora la politica imbraccia la doppietta e inizia a sparare all’impazzata per beccare più voti possibili! Le opposizioni sparano a salve, criticando l’operato del governo uscente e promettendo di fare meglio e di più, e a chiacchiere hanno una soluzione per tutto e per tutti. Chi, invece, sta al governo spara 'bonus a go-go', confidando in un ritorno di voti. Nel Dl Fisco c’è, infatti, il bonus cultura per giovanissimi, quello per mamme sportive, il bonus verde per la cura di giardini e balconi, quello per il sisma, l’efficientamento energetico e la diffusione della marijuana.

Furto Miliardario. L’evasione sottrae ai paesi più poveri 100 miliardi l’anno!

di Slow Revolution. E’ il furto del millennio. Perfetto. Perpetrato a livello globale a danno di miliardi di persone ignare e con un bottino stratosferico impossibile da computare. E con colpevoli noti lasciati liberi di operare per anni. Perché non sono poveri bisognosi spinti dalla disperazione a sottrarre i beni altrui, ma ricchi e potenti desiderosi di soddisfare capricci addizionali. E lo fanno rubando medicinali e attrezzature sanitarie, l’assistenza a disabili e malati e le risorse per la tutela dell’ambiente e del territorio, sottraendo il diritto all’istruzione ai bambini, i sussidi ai poveri e decurtando le pensioni agli anziani. E’ quanto emerge dai Paradise Papers, l’inchiesta dell’International Consortium of Investigative Journalists (Icij) sulle pratiche per occultare i patrimoni nei paradisi fiscali e societari.

Dopo il telescopio spaziale Hubble arriva James Webb.

di Mauro Guidi. L'Hubble Space Telescope (HST) è un telescopio spaziale che venne lanciato in orbita terrestre bassa nel 1990 e potrà funzionare fino al 2030-2040. Il suo successore, il James Webb Space Telescope (JWST), frutto di una collaborazione tra la NASA, l'ESA e l'Agenzia Spaziale Canadese dovrebbe essere lanciato nel 2019 tramite il razzo Ariane 5 con partenza dallo spazioporto di Arianspace a Kourou, nella Guiana Francese. Il telescopio spaziale James Webb (JWST o Webb) è un telescopio spaziale orbitante per l'astronomia

'Treedom.net', pianta un albero con un click!

Scegli un albero, quello che ti piace di più, puoi anche decidere di regalarlo; poi seguilo nella sua crescita e in quello che gli succede intorno. E' quello che promette di fare 'treedom.net', un sito che dopo la creazione automatica di un profilo personale genera una 'Carta d'identità' dell'albero dove vengono raccolti tutti i suoi dati personali, ovunque esso si trovi dall'Italia al Kenya.

Droni U.S.A. per accelerare i rimborsi agli assicurati.

di Savino Giacomo Guarino. Un’interessante novità made in U.S.A., dove alcune compagnie di assicurazione, utilizzando i droni per effettuare sopralluoghi a edifici danneggiati, ad esempio tetti, ecc. I droni, sostituiscono in questi casi i periti. L’utilizzo dei droni, a quanto pare sta dando degli ottimi risultati: rimborsi più veloci agli assicurati. E’ lodevole quest’attenzione verso i clienti e le loro esigenze. Questo è uno dei tanti esempi che dimostrano l’importanza della moderna tecnologia.

La foto della musulmana indifferente a Londra era una fake news.

di Salvatore Santoru. A seguito degli attacchi terroristici compiuti dall'ISIS a Londra, era stata diffusa sui social, ed era diventata virale, una foto che ritraeva una ragazza musulmana che passeggiava in modo indifferente tra i cadaveri delle vittime dell'attentato terroristico. Secondo quanto sostenuto da diversi mass media internazionali e riportato su un articolo di 'Sky Tg 24', tale foto in realtà era opera di una manipolazione da parte di troll ed in tal modo si trattava di una 'Fake News'.

Dimettersi in Italia è uno sport molto consigliato, ma poco praticato!

di Pier Giorgio Tomatis. La...Ventura italiana ai mondiali di calcio 2018 in Russia è terminata ancor prima di incominciare con una bruciante eliminazione dovuta ad una sconfitta rimediata in Svezia e un pareggio ottenuto a San Siro (tra i fischi del pubblico). Dai banchi del CONI è giunto il "consiglio" di dimettersi da parte di Giovanni Malagò rivolto all'ex CT e al Presidente della Figc. Bene. Buon consiglio. In qualunque Paese al mondo questa sarebbe stata la più naturale delle soluzioni di fronte ad una disfatta epocale (non tanto nei risultati quanto nella mancata qualificazione che non veniva messa in discussione

Whistleblowing, via libera alla legge che protegge chi denuncia episodi di corruzione.

'Whistleblower' (dall’inglese, il 'soffiatore di fischietto'), suona meglio del più diretto ed esplicito corrispettivo italiano dello 'spione'. Da qui la legge sul 'Whistleblowing' che tutela il dipendente pubblico o privato che denuncia le condotte illecite di cui è venuto a conoscenza. Insomma, fare la 'spia' in ufficio diventa legge, e tutti quei lavoratori che nella loro attività si imbattono in una possibile frode, un illecito o un altro serio rischio che possa danneggiare clienti, colleghi, azionisti, il pubblico o la stessa reputazione dell’impresa, possono liberamente denunciare al responsabile della corruzione e della trasparenza del suo ufficio,

Gomme invernali, multe fino a 335 euro per chi non si adegua.

L'inverno è arrivato e con lui sono arrivate anche le prime nevicate. Tant'è che, dal 15 novembre, corre l'obbligo per gli automobilisti italiani di munire la propria vettura di pneumatici invernali o catene da neve, in conformità con quanto disposto dall'Art. 6, comma quarto, del codice della strada. La data, tradizionalmente fissata, per la circolazione con pneumatici invernali nelle strade dove vige l'obbligo,

Le imprese italiane delocalizzano, per qualche dollaro in più!

di Francesco Della Rovere. Il grande Adriano Olivetti diceva: "Il termine utopia è la maniera più comoda per liquidare ciò che non si ha voglia di fare, capacità o coraggio di fare. Un sogno sembra un sogno finché non si comincia da qualche parte: solo allora diventa un proposito, cioè qualcosa d'infinitamente più grande".

L'Italia a chi la ama e ne capisce.

Chi ha visto nella 'catastrofe azzurra' di Italia-Svezia non poche analogie con il crollo del 'Sistema-Italia', non è che poi c'ha visto così male! Il 'Sistema-Italia', non sarà stato mandato fuori da nessun campionato del mondo, come la nostra Nazionale di calcio, ma vero è che resta impietosamente al palo dell'economia e dello sviluppo, occupando gli ultimi posti di tutte le classifiche europee, come nel caso delle retribuzioni dei lavoratori italiani, stimate come le più basse d'Europa. E a riaprire i termini dell'impietoso confronto tra quelle che sono le problematiche del 'Sistema-Calcio' e del 'Sistema-Italia', entrambi allo sfascio e da rifondare,

Facciamo finta che tutto va ben, canta Padoan, ma la UE lo gela!

I conti per il 2018 fatti da Padoan, non convincono la UE che invia all’Italia una lettera in cui si invita il governo italiano a ‘non mentire agli italiani e - anche se le elezioni sono alle porte - a non nascondere ai cittadini la situazione economica del paese'. Infatti, nonostante il Pil cresca dello 0,5% nel terzo trimestre, mettendo a segno il dato migliore da sei anni, la Commissione europea è preoccupata dai conti pubblici perché il debito continua ad essere troppo alto.

'Alibaba', acquisti online per 25 miliardi di euro in un solo giorno!

di Pompeo Maritati. E’ avvenuto l’11 novembre scorso, nella giornata cinese dei cuori solitari, che in sole 24 ore, 'Alibaba' il grande store on line cinese, fa registrare uno shopping esclusivamente realizzato sul web, di oltre 25 miliardi di dollari. Nei soli due primi minuti di vendite il fatturato è stato di un miliardo, salito a 12 dopo sole due ore. Stando a quanto riportato da Bloomberg, sono state rilevate, in un alcuni momenti della giornata, qualcosa come 256.000 transazioni al secondo. Qualcosa di veramente abnorme che ci dimostra anche la grande capacità gestionale di tanti innumerevoli dati contemporaneamente da parte del web, senza tralasciare tutta l’organizzazione

12.000 nuovi alberi per Roma, Via Savona ne prenota una dozzina.

di Antonella Rm. Apprendo da Freeskipper che il Comune di Roma ha in programma una grande piantumazione di 12.000 nuovi alberi. Bene, ho più volte segnalato al Municipio il fatto che Via Savona, un tempo completamente alberata, è rimasta con una sola pianta e per giunta malandata. Ma non ho avuto mai nessuna risposta se non quella, come già segnalato anche su queste pagine, che un bel giorno è arrivata una squadra di ‘potatori’ e di quelle quattro sparute piante ne ha lasciata a dimora soltanto una, e pure malandata!

12.000 nuovi alberi per Roma.

di Pinuccia Montanari, assessore ambiente Roma. Vi aspettiamo domenica 19 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che si celebra martedì prossimo, per iniziare una grande piantumazione partecipata di 12.000 nuovi alberi. Un progetto di forestazione urbana per la città di Roma che servirà a creare nuovi boschi urbani. L’idea è quella di invitare famiglie e bambini. Abbiamo già ricevuto più di 300 adesioni da parte di volontari

Italia fuori dal mondo.

Italia Svezia è finita 0-0. Azzurri fuori dal Mondiale di calcio che si giocherà in Russia nel 2018. E' la prima volta da 60 anni che l'Italia non si qualifica per la fase finale della Coppa del Mondo. La modestissima Svezia, palla avanti e pedalare, ha spezzato il sogno azzurro. I nostri ‘undici’ non sono stati capaci di segnare neppure un gol in 180’. Quindi l’Italia resta a casa a guardare il mondiale degli altri davanti alla tv. Del resto con questa invasione di calciatori stranieri che hanno monopolizzato Serie A e B, togliendo il posto ai nostri ragazzi,

Salvini: via la Fornero e basta immigrazione fuori controllo!

Due obiettivi fondamentali: via la Legge Fornero e via gli immigrati irregolari. Due punti fondamentali, chiari, ben definiti e al centro delle priorità della stragrande maggioranza degli italiani e con cui la Lega di Matteo Salvini si presenta agli elettori: "Noi stiamo lavorando sui contenuti, per mandare in pensione la gente prima dei 67 anni. La legge Fornero è una legge infame, alzare ulteriormente l'età pensionabile è una scelta infame, quindi io con Berlusconi sto lavorando su questo". Così lunedì mattina, ai microfoni di Radio 1, il segretario leghista. "Occorre avere un progetto di Italia prima di andare al voto,

Le Cariatidi 2.0.

Le trovi sulla metropolitana ad ogni ora del giorno rigorosamente saldate ai regimano, una a destra e l’altra a sinistra, dell’apertura delle porte. Sono prese a chattare con lo smartphone, isolate dalle cuffiette dalle quali anche tu, volente o nolente, sei costretto ad ascoltare la loro musica martellante, oppure immerse nella lettura di libri, giornali, cruciverba o a mangiarsi le unghie. Non importa se il vagone è pieno o vuoto. Non importa se ci sono dei posti liberi a sedere. Loro stanno sempre lì, imperturbabili e indifferenti alla gente