Stato-Nazione e Nazionalismo. Revival etnico e libero mercato.

di Gerardo Lisco. Anni fa, all’indomani della disgregazione della Jugoslavia venne pubblicata una interessante ricerca curata da Walker Connor dal titolo “Etnonazionalismo”. Nella ricerca si sostiene che, in presenza della disgregazione delle ideologie - nel caso specifico di quella comunista a seguito del crollo dell’URSS - e nel vuoto di riferimenti culturali ritornano in auge le identità tradizionali sopite per decenni. Al crollo dello Stato-Nazione Jugoslavo, tenuto insieme dall’ideologia Comunista, ciascuna delle entità etniche, religiose, linguistiche che lo costituivano si riappropriava delle proprie radici. Non si era più Jugoslavo ma Croato, Sloveno, Serbo, Macedone o nulla, come nel caso dei Musulmani di Bosnia. Questo processo disgregativo ha riguardato la stessa URSS, la Cecoslovacchia ed altri Paesi europei. In Italia con l’affermarsi della Lega e specularmente del movimento neoborbonico; in Belgio, dove per lunghissimo tempo non è stato possibile formare un governo a causa dell’eccessiva parcellizzazione della rappresentanza parlamentare dovuta a questioni etniche. Nel Regno Unito, dove è nato e cresciuto il Partito Nazionale Scozzese che ha promosso perfino un referendum indipendentista. In Spagna dove si sta consumando, proprio in questi giorni, il conflitto tra il Governo centrale e la Catalogna in merito al referendum indipendentista promosso da quest’ultima. Stiamo assistendo al processo inverso rispetto a quello iniziato nel XIV secolo che vide progressivamente la nascita degli Stati-Nazione. 

La paventata ingovernabilità del 'dopo-voto' non deve spaventarci, tutt'altro!

Elezioni inutili? Forse sì, perché nessuno degli attuali partiti, stante la vigente legge elettorale, è in grado di superare la fatidica soglia del 40% ed assicurarsi il premio di maggioranza. Così, la paura che l’esito delle prossime elezioni politiche non dia una maggioranza in grado di governare il Paese sta spingendo i partiti a riprendere le trattative per una legge elettorale maggioritaria all'insegna del "chi vince governa!".

Rosatellum2.0, per assicurare la governabilità del dopo voto.

Se si va al voto con le vigenti regole è praticamente impossibile che dalle urne esca fuori un governo stabile per il Paese. E allora dopo la legge 'anti-fasci', Emanuele Fiano (PD) ci riprova depositando in commissione Affari costituzionali della Camera il nuovo testo base per le imminenti elezioni politiche, il cosiddetto 'Rosatellum 2.0', che prevede il 36% dei deputati eletti in collegi uninominali e il 64% con metodo proporzionale. Secondo il nuovo testo base,

Potrebbe interessarti anche...

L'ESA riporterà l'uomo sulla Luna.

di Mauro Guidi. L'ultima missione spaziale denominata Apollo 17 che ha portato uomini sulla Luna risale ormai a 45 anni fa ( 1972). Moltissimi i progressi tecnologici fatti in questo mezzo secolo che permetterebbero di allestire con maggiore facilità e sicurezza nuove esplorazioni lunari realizzate con astronauti/e. L'ESA sembra interessata a questo tipo di imprese cercando però di creare nuovi modelli di business spaziale. L'ESA vuole, in pratica, ottenere un ritorno alla Luna sostenuto e basato su partenariati non solo con le agenzie spaziali internazionali ma anche con le imprese private. Un esempio: piuttosto che sviluppare del tutto a proprie spese una missione completa di lander, ESA vorrebbe comprare un lander commerciale per portare la preziosa attrezzatura

Arriva l'autunno: ecco come prolungare l’abbronzatura.

L'estate se n'è andata via, oggi siamo in autunno e la prima cosa che ci chiediamo dopo le vacanze è come prolungare l'abbronzatura per qualche altro mese e mantenere un bel colorito anche quando il sole diventa pallido e le temperature iniziano a diminuire. In tanti hanno la fortuna di riuscire a passare un lungo periodo al mare

Il peggio non muore mai.

di Maria Pia Caporuscio. Quando governava Berlusconi, ricordo la rabbia impotente che provavo tutte le volte che accendevo la televisione e immancabilmente vedevo le sue “veline” e i suoi “lacchè”, decantare le prodezze del governo. Era davvero insopportabile assistere alle balle atomiche che vomitavano. Senza pudore e senza dignità, si comportavano come i prestigiatori per rimbecillire i cittadini. Mi chiedevo perché nonostante la Sinistra facesse di tutto per combatterli, questi politicanti riuscivano sempre ad ottenere ciò che volevano. Mi illudevo che una volta perse le elezioni e tornata a governare la Sinistra le cose sarebbero cambiate e le leggi ad personam sarebbero state cancellate. 

Salvini: L'immigrazione serve per abbassare i diritti dei lavoratori italiani.

Se da una parte c'è la Bce di Mario Draghi a sostenere che "dagli immigrati arriva un ampio contributo alla ripresa", dall'altra c'è Matteo Salvini che sull'argomento ha sempre il freno a mano tirato e che non manca occasione per 'tirare' le orecchie alla sinistra di governo: “Questa estate miracolosamente hanno fermato le Ong e sono andati in Libia, come dicevamo noi. Prima ci davano dei matti, ma allora non avevamo torto”, ricordando che resta gravemente irrisolta la questione dei rimpatri e dunque del conseguente controllo

L'Africa neo-colonizzata, Emanuel Macron e Alex Zanotelli.

di Francesco Cecchini. Un paio di mesi fa Emmanuel Macron, presidente della Francia ha detto che "l'Africa ha avuto problemi di civilizzazione". Confermando che ancora si pensa a una civilizzazione superiore portata dalla Francia in Africa. Più che la civiltà la Francia commise nel continente nero molti crimini.

L'irresistibile moda delle 'app' non risparmia neppure le Istituzioni pubbliche

Ormai tutto il mondo è una ‘app’, ovvero un'applicazione mobile, nota per l’appunto con l'abbreviazione ‘app’, che altro non è che un software dedicato ai dispositivi di tipo mobile, quali smartphone o tablet. E se il fenomeno riguarda soprattutto l’e-commerce, non risparmia certo le Istituzioni pubbliche. Infatti, oggigiorno, la tendenza degli amministratori è quella di scaricare sui cittadini, con una comoda ‘app’, l’onere di segnalare alle Autorità competenti ogni tipo di

Sommer Ray, la nuova regina del fitness.

Sommer Ray è la 'fit-girl' del momento. Grandissimo successo sui social per la sua strepitosa forma fisica mantenuta sempre al top dagli esercizi con cui si allena ogni giorno e che non manca di postare su tutti i social mediai. La 21 enne di Denver (Colorado) è, infatti, considerata la fitness model più bella del panorama statunitense. La sua popolarità è cresciuta incredibilmente soprattutto grazie ai social. Su "Instagram",

La risposta pacifista europea ai missili di Kim.

di Guidi Mauro. E' in fase di sviluppo il missile 'Ariane 6' progettato per estendere l'accesso garantito allo spazio per l'Europa ad un prezzo competitivo. Funzionerà in due configurazioni, a seconda delle esigenze del cliente: 'Ariane 6-2'  dotato di due booster, mentre 'Ariane 6-4' ne dispone di quattro dove saranno alloggiati i satelliti da collocare in orbita. I primi lanci sono previsti tra la fine del 2020 e la metà del 2021, usando due razzi 'Ariane 6-2': la configurazione del veicolo di

Politiche 2018: saranno elezioni inutili.

Di Maio, Salvini, Berlusconi, Renzi o chicchessia si candidi alla ‘Premiership’ del Paese non entrerà mai da solo a Palazzo Chigi. Per andare al governo, infatti, servono i voti, tanti voti, più del 50 per cento. Litigano tra loro per

Bollettino per la sinistra.

di Giuseppe Civati. Oggi in posta. 
- Civati, che facciamo alle prossime elezioni? 
- Ci presentiamo con una lista a sinistra. Una lista sola. Che abbia un programma preciso, che non dimentichi i valori… Con un suo profilo autonomo. 
- Davvero?! Ci fa sapere?! Da quando ci sono state le larghe intese non ho più votato. Non mi riconosco in quello che è successo. Ho votato Bersani, poi ho perso la fiducia. 

Acquistare casa: i soldi vanno versati al notaio che li trattiene fino al rogito.

La legge sul Mercato e la Concorrenza ha introdotto una novità per chi deve acquistare una casa: adesso i soldi per la vendita devono rimanere depositati sul conto corrente del notaio e non dati direttamente al venditore. L’importo verrà girato a chi vende solo dopo che il passaggio di proprietà sarà definitivo, ovvero solo dopo la trascrizione del rogito. Il decreto vuole così tutelare l’acquisto da parte dell'acquirente, che pur non avendo ottenuto l’effettivo passaggio di proprietà

La legge del tempo è uguale per tutti.

di Ludovica Rm. Sono rimasta a bocca aperta, letteralmente basita, davanti alle foto che ritraggono in un impietoso ‘faccia a faccia’ i volti del jet set come erano ieri e come sono 'invecchiati' oggi. Una per tutte, la bellissima Linda Evangelista. Oggi l’ex modella è la 'brutta copia' di quella ragazza giovane, bellissima e sensuale che eravamo abituati ad ammirare in tv, al cinema e sulle copertine patinate

La parola d'ordine è "dividere".

di Guido Occelli. Non c'è futuro senza unità maggioritaria di condivisione, non il pensiero comune, ma il sentimento di liberi pensatori che traggono le loro considerazioni dal vivere non al di sopra dei fatti, ma dentro i fatti che li toccano nel quotidiano, e questo lo sa bene chi ha timore della democrazia, quella con la “D” maiuscola, quella democrazia che ha come primo intento il rispetto e la considerazione dei popoli e la loro auto determinazione.

Attenzione alla muffa sul cibo, anche se non sempre è tutto da buttare nella spazzatura!

A volte capita che qualche prodotto alimentare, conservato in maniera poco corretta o lasciato per molto tempo nel frigo o nella dispensa, possa presentare quella odiosa patina chiamata 'muffa', segnale inconfutabile che quel cibo è andato a male. Ma non sempre le muffe sono pericolose o dannose, pensiamo ad esempio alla penicillina oppure a quelle muffe che si utilizzano per produrre alcuni formaggi come

“È tempo di patrioti”: dal 22 al 24 settembre 2017 torna Atreju.

di Giorgia Meloni. Torna a Roma dal 22 al 24 settembre 2017 il tradizionale appuntamento con Atreju, la storica manifestazione della destra italiana nata nel 1997 nell’alveo del movimento giovanile di An e giunta al suo 20° anno.

Giro d'Italia 2018, si parte da Israele: pedalare nei territori occupati.

di Enrico Campofreda. Il Giro d’Italia che ha archiviato un secolo, il numero 101, partirà da Gerusalemme. L’hanno annunciato con enfasi politici e tecnici italiani e israeliani. Per questioni di sponsor, marketing e di tutto l’affarismo che lo sport diventato azienda si trascina dietro, soprattutto dagli anni

Di Maio è l'unico candidato Premier del MoVimento 5 Stelle.

Chi, degli 'iscritti certificati' al blog di Beppe Grillo, già scaldava il mouse per inondare di click il proprio candidato premier alla Presidenza del Consiglio di un futuribile governo a 5stelle... è rimasto con il mouse in mano! Al momento, infatti, la 'competizione' sembra abortita ancor prima di nascere: la corsa solitaria del "Super favorito Di Maio" ha direttamente consegnato ai grillini un "Imbattibile Di Maio" per assenza di competitor di rilievo. Oggi, infatti, alle ore 12.00, è scaduto il termine per la presentazione delle candidatura alle primarie del M5S e, ad eccezione del Vice Presidente della Camera, nessuno dei big si è fatto avanti!

Paese che vai, usanze che trovi...

di Grazia Nonis. Ho sempre pensato fosse giusto sottostare alla regola del “paese che vai, usanze che trovi”, poiché , così facendo, potremmo pretendere ed esigere che in casa nostra il nuovo venuto debba fare altrettanto. Si adegua, oppure se ne va. Ma “potremmo” è già morto, sostituito oramai da

Costretti ad elemosinare le briciole che cadono dalle 'loro' tavole.

di Maria Pia Caporuscio. Il mondo non è stato invaso dai marziani come nei film di fantascienza, ma è tenuto ugualmente sotto ricatto da alieni umani, meglio conosciuti come “squali” e come gli squali infatti, si nutrono di carne umana. Ogni volta che assistiamo agli abusi di potere e alle ingiustizie contro i cittadini, ce la prendiamo sempre con quei squallidi personaggi che (s)governano i paesi, mentre costoro sono solo delle marionette, scelte di proposito dai veri “potenti”

India: stop al riempimento del bacino della Narmada Valley.

di Riccardo Petrella. Il governo dell’India ha iniziato da ieri l’allagamento del bacino della diga della Narmada Valley. La vita di 40.000 persone è in pericolo. Spazzando via più di trent’anni di epica resistenza e di lotta coraggiosa, pacifica, per il loro diritto alla vita, che ha coinvolto milioni di persone, in particolare le donne, il governo dell’India ha deciso di festeggiare il compleanno del presidente Modi dando l’autorizzazione ieri di riprendere il riempimento del bacino