venerdì 20 gennaio 2017

Prevenzione, Competenza e Onestà.

Prevenzione, Competenza e Onestà. E' questo l'antidoto alle tragedie causate dalle calamità naturali. Dobbiamo 'attrezzarci' per sopravvivere alle ire della natura. Dobbiamo farci trovare più preparati. Il nostro è un Paese geologicamente ad elevato rischio terremoti, frane e alluvioni. Ormai lo sanno tutti. E le forti scosse di questi ultimi mesi, che hanno fatto tremare mezza Italia, non saranno certo le ultime e dobbiamo imparare a conviverci, ma soprattutto a sopravvivergli! Ciò a cui, invece, non possiamo e non dobbiamo rassegnarci è l'indifferenza e l'immobilismo, l'incapacità e la malafede. Insomma, dobbiamo 'attrezzarci' per non farci trovare impreparati di fronte a certi tragici eventi. Questo, però, dipende da chi amministra localmente e da chi governa a livello centrale il nostro Paese. Non serve certo un piano nazionale per le nevicate, perché a Napoli non hanno certo bisogno di sapere come muoversi con 5 metri di neve, mentre a L’Aquila, piuttosto che nell’Appennino, è meglio averne uno ben chiaro, efficace ed efficiente. Un sindaco che ha lasciato costruire interi quartieri sugli argini di un fiume o un altro che fa finta di niente anche quando sa benissimo che la sua gente vive in una zona ad alto rischio sismico e poi casca dalle nuvole e 'piange' in tv quando arriva il disastro, bè quel sindaco, quell'amministratore, quel politico, dovrebbe essere mandato immediatamente a casa! In buona sostanza, non si deve alzare la voce e battere cassa solo per la ricostruzione, ma soprattutto per la prevenzione. Occorre onestà, serietà e competenza. Costruire bene, con tutti i crismi, rispettando le regole, solo così si può stare abbastanza tranquilli. Se un edificio è stato edificato a regola d'arte su un terreno sicuro, usando tutto il ferro ed il cemento necessario, se si fa una corretta manutenzione, allora con i terremoti della magnitudo vista in Italia, non dovrebbe succedere niente!

potrebbe interessarti anche...

Statali sempre più vecchi, l'età media è di 50 anni!

Impiegati pubblici alla canna del gas! Non solo il blocco del contratto, con le buste paga dimezzate dalla conversione dalla lira all'euro (chi prima godeva di uno stipendio pari a 2milioni delle vecchie lire, oggi ne percepisce uno di appena mille euro al mese!) e il potere d'acquisto ulteriormente 'impoverito' dal caro vita che continua a crescere, ma la categoria, tenuta inchiodata alla scrivania fino a 70anni dalla 'legge-fornero', è ostaggio di un altro blocco, quello del turn-over! Per cui, non essendoci più nuove assunzioni, i travet dello Stato sono sempre più vecchi, con un'età media superiore ai 50anni, mentre i giovani restano fuori dai pubblici uffici a fare i disoccupati! La conferma dell'invecchiamento del personale della P.A., arriva dalla Ragioneria generale dello Stato. "Alla fine del 2015 l'età media del pubblico impiego ha raggiunto la soglia dei 50 anni", scrive la Rgs aggiornando il conto annuale. "Nel periodo 2001-2015 l'età media riferita al totale del personale - spiega - è cresciuta di sei anni e quattro mesi", anche se con "differenze notevoli fra i vari comparti". "ll totale della forza lavoro impiegata nelle amministrazioni pubbliche nel 2015 è in calo rispetto al precedente anno". Così la Ragioneria generale dello Stato, aggiornando il conto annuale. "L'ingresso dei nuovi enti nella rilevazione avvenuto nel 2011 e nel 2014 maschera il trend effettivo del totale del personale pubblico. Al netto dei nuovi ingressi si osserverebbe una riduzione ininterrotta che prosegue dal 2008", spiega. Insomma, l'età media dei dipendenti pubblici continua a salire, spinta dal blocco del turn-over e dall'inasprimento dei requisiti per andare in pensione. Va da sè che con 3,5milioni di lavoratori sottopagati, demotivati e costretti a lavorare fino a 70anni con padella, pappagallo e badante al seguito, è evidente che parlare di ammodernamento, efficacia ed efficienza della P.A. è solo una presa per i fondelli: non si fanno le nozze coi fichi secchi!

Terremoto, M5S: Il governo tiene nella naftalina le donazioni degli italiani!

Il maggiore ostacolo nel soccorrere le zone terremotate, oltre alla neve e alle condizioni climatiche, è la burocrazia: "Se di fronte alla situazione drammatica che sta vivendo il centro Italia il governo ha deciso di abdicare al proprio ruolo farebbe meglio a farsi da parte. Oggi in Aula il ministro Finocchiaro ci fa sapere che i soldi delle donazioni che sta raccogliendo la Protezione Civile per le popolazioni colpite dal sisma sono ancora fermi

Ma quale sobrietà, io sono indignato!

di Guido Occelli. Presidente della Repubblica, Presidente del Consiglio, Governo, Capo della Protezione Civile e Responsabile per la Ricostruzione chiedono sobrietà e di astenersi da polemiche su quanto sta accadendo in questi giorni. In buona sostanza i principali responsabili della totale insufficienza e incapacità operativa, nell'affrontare un'emergenza ampiamente annunciata,

Roma riparte così...

di Andrea Mazzillo, Assessore al Bilancio del Comune di Roma. #RomaRiparte cominciando a tagliare gli sprechi che nessuna amministrazione, prima di noi, ha mai voluto vedere e che hanno generato quel mostruoso debito che sconteremo per anni. Riparte stanziando più risorse per i servizi ai cittadini e per gli investimenti mirati a uno sviluppo sostenibile della città. Oggi la Giunta Capitolina ha approvato gli emendamenti allo schema di Bilancio

Il lato B del piacere.

E dopo il 'Punto G' adesso è la volta del 'Lato B'! Che il sesso anale sia ancora un tabù, lo dimostrano i tanti eufemismi usati per parlarne. Eppure, è una fantasia erotica tra le più diffuse, forse una trasgressione, di certo una delle richieste che più spesso gli uomini fanno alle loro partner, e un desiderio che a volte resta inesaudito, proprio a causa dei falsi miti che circondano il lato B del piacere. Insomma, non è detto che debba piacere a tutti e a tutte, ma neanche che debba dispiacere. Ci sono donne che riescono anche a raggiungere l'orgasmo attraverso la penetrazione anale. Quindi, nonostante i dubbi, le remore e i timori, legati a questa forma di piacere sessuale,

'Comunisti col Rolex', di Fedez e J-Ax: "Non c'è niente di male ad essere ricchi".

J-Ax e Fedez sono stati spesso accusati di incoerenza e di ostentare ricchezza. La loro risposta è: "Comunisti col Rolex", il nuovo album dei due amici e soci rapper più tatuati del mondo. Un manifesto tra il rap e il pop, ma anche con una spruzzata di punk, di un certo modo di raccontare l’Italia e quello che, nonostante tutto, può anche funzionare in questo tormentato Paese!

giovedì 19 gennaio 2017

L'Euro ci ha ammazzato!

Conti alla mano, l'Euro è stato un vero e proprio disastro per tutti quei cittadini onesti e per bene che campano di stipendio e pensione da lavoro dipendente. Di fatto la moneta unica ha dimezzato le entrate degli italiani è ha raddoppiato, se non addirittura triplicato, il costo della vita. Insomma, l'euro è convenuto solo agli speculatori e, anche se non esistono stime ufficiali seguite al monitoraggio dei prezzi, appare del tutto evidente che molti beni e servizi abbiano subito un consistente aumento del proprio prezzo. A 15 anni dall'entrata in vigore della moneta unica europea, il caffè al banco, le bollette di luce e gas, la benzina e il cinema, passando per l'aspirina e il panino del fast food, dal meccanico all'idraulico, dal dentista al commercialista, è stato tutto un lievitare dei costi!

Terremoto e Neve. Salvini: "Italiani al gelo, migranti in hotel"!

Ci si mettono proprio tutte contro questa 'povera Italietta' scombinata e terremotata, senza nè capo nè coda, massacrata dall’euro e presa per il collo dal debito pubblico, disoccupata, violentata, derubata e impoverita dalla mala-politica e adesso messa in ginocchio anche dalla natura che non le dà più tregua. Terremoto, neve, alluvioni, frane e slavine: un disastro! La gente del Centro Italia, impaurita dalle terribili scosse di un terremoto senza fine, con le città coperte di neve e con temperature rigidissime è scesa in strada in preda al panico.

Tumore al seno: l'autopalpazione è il primo controllo da fare!

Il tumore al seno è la forma più frequente di tumore nelle donne: un carcinoma diagnosticato su tre è al seno! Solo nel 2016 in Italia ci sono stati 50 mila nuovi casi. Fondamentale in questo tipo di tumore è la prevenzione che sta facendo tanto e grazie alla quale si ottengono le più alte percentuali di guarigione grazie, appunto, alla diagnosi precoce. Per questo è importante individuare i fattori di rischio ed eventualmente correggere gli stili di vita.

È Gigi Hadid la regina di Instagram.

Instagram è ormai diventata la passerella del jet set e delle più belle donne del mondo. Gli 'ammiratori' tempestano di like i loro profili e le star di tutto il mondo collezionano followers tant'è che è alla fine è possibile eleggere la regina di questo social network che nel 2016 ha vissuto davvero un anno d'oro. Non vi sorprenderà di certo scoprire che il primo posto, con un distacco notevole dalla seconda e terza classificata, se lo è conquistato la bellissima modella americana Gigi Hadid che può vantare un seguito a dir poco incredibile di ben 16 milioni di persone. La sorella, Bella Hadid, si è dovuta accontentare solo del quarto posto con soli 5,8 milioni di follower: un distacco di quasi 11 milioni di persone che hanno preferito ammirare le immagini sempre super cool di colei che, a ragione,

Frutta secca ed essiccata: golosa e ricca di virtù benefiche.

di Anna Simone. Il mondo della frutta è goloso, colorato e variegato. Si va dalla frutta fresca a quella secca, passando per la frutta essiccata. Una fonte di energia naturale racchiusa in piccole porzioni da consumare tal quale o per arricchire secondi piatti, insaporire insalate, pasta, risotti e qualunque altra ricetta dolce o salata. Noci, noci pecan, mandorle, nocciole, pistacchi

mercoledì 18 gennaio 2017

Pensioni ferme anche nel 2017 e assegni decurtati da aprile!

I primi effetti delle politiche lacrime e sangue imposti dalla Ue cominceranno a sentirli proprio loro, i più deboli, i pensionati. Le loro pensioni, infatti, non avranno nessun aumento e resteranno ferme anche nel 2017. L'Inps ha comunicato che non ci sarà nessuna perequazione per le pensioni nel 2016 e nel 2017. Con una circolare l'ente previdenziale spiega che il decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze fissa nello "0,0% l'aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni,

La "macchina" di Virginia Raggi.

di Virginia Raggi. Tanto rumore per nulla. Dopo la batosta elettorale a Roma, il Pd ne subisce un'altra in Tribunale. Il giudice non ha accolto la richiesta con la quale i dem cercavano di ribaltare il risultato delle urne che ha visto il M5S vincere. Speravano di rendere nulla la nostra vittoria, paragonando la stipula del Codice di comportamento del M5S ad un accordo di una associazione segreta. Non sanno più cosa inventare. Il problema è che non riescono ad accettare la sconfitta ed il fatto che stiamo riportando la legalità. Quando abbiamo vinto le elezioni, abbiamo assicurato che avremmo rispettato gli impegni con i cittadini. Questo è lo spirito del M5S. L'impegno l'abbiamo preso con voi e lo rispetteremo sempre.

Tajani, un italiano sul tetto d'Europa.

di Lorenzo Robustelli. La sfida per Antonio Tajani ora sarà davvero difficile. Se l’è posta da solo, lo sa qual è: riportare i cittadini a votare per il parlamento europeo. La sua vittoria ieri nella corsa per diventare presidente dell’eurocamera è stata certo positiva per l’Italia (come lo sarebbe stata quella del suo antagonista Gianni Pitella). E’ stata la dimostrazione che i nostri deputati europei hanno lavorato bene,