I dirigenti della P.A. guadagnano il triplo della media Ue.

I dirigenti dello Stato Italiano sono strapagati per quello che "fanno o non fanno", arrivando a guadagnare il triplo dei loro colleghi europei. Del resto se i cittadini italiani vogliono "qualità" e "competenza" questo è il prezzo che sono costretti a pagare: prendere, oppure, preso atto dei risultati raggiunti, mandarli tutti nei campi a zappare la terra! Senza offesa, naturalmente, per la terra stessa e per chi ancora la lavora sul serio!
In Italia, a fine anna, un dirigente della Pubblica Amministrazione porta a casa uno stipendio medio di 650 mila dollari. In Francia, un dirigente di pari livello di uno italiano guadagna in media 260 mila dollari all’anno, in Germania 231 mila e in Gran Bretagna 348 mila. Negli Stati Uniti, la retribuzione media è di 275 mila dollari. 
Per contro i dipendenti pubblici “normali” - quelli che non siedono ai vertici della piramide burocratica, che non prestano servizio nei posti d’oro dello Stato Italiano e che quindi non campano di "stipendio riflesso" - percepiscono una busta paga di gran lunga inferiore a quella dei travet d’oltralpe! Hai voglia poi a parlare di tagli alla spesa pubblica e di spending review. La verità è che in Italia ci sono settori intoccabili, dove si "spending de più" e si continuano ad incassare favolosi stipendi d’oro! 
Secondo il rapporto "Government at a glance 2013", pubblicato in dollari dall’Ocse, i dirigenti italiani sono i più pagati. Con uno stipendio medio di 650 mila dollari, oltre 250 mila in più dei secondi classificati (i neozelandesi con 397 mila dollari) e quasi il triplo della media Ocse (232 mila dollari). I dati sono aggiornati al 2011, ma poco è cambiato da allora. In Francia, un dirigente dello stesso livello guadagna in media 260 mila dollari all’anno, in Germania 231 mila e in Gran Bretagna 348 mila. Negli Stati Uniti, la retribuzione media è di 275 mila dollari.
Ma quello sui dirigenti non è l'unico record fotografato dall'Ocse. Infatti l’Italia è in coda ai Paesi cosiddetti avanzati per la fiducia che i cittadini nutrono nei confronti del governo, dei partiti, delle istituzioni e delle banche. Insomma gli italiani, in generale, hanno scarsissima fiducia nel "Sistema Italia" ed in particolare nel sistema giudiziario (38% contro una media Ocse del 51%) e in quello sanitario (55% contro 71%). Come detto, verso la giustizia prevale la diffidenza e il nostro paese si contraddistingue anche per i tempi biblici dei processi, le difficoltà della giustizia civile, i "nodi" del sistema scolastico e la scarsa presenza femminile nelle posizioni di vertice. Tasto dolente anche l’istruzione, dove il Belpaese è penultimo nella spesa rispetto al totale delle uscite statali (8,5%).
Un altro settore in cui l'Italia resta indietro tra i Paesi Ocse è l’utilizzo di Internet nei rapporti con la pubblica amministrazione. Secondo un rapporto comparativo dell’organizzazione parigina, solo il 19% dei cittadini italiani usano la rete per interagire con enti locali e governo centrale, contro una media Ocse del 50%. Solo il Cile, con il 7%, ha un risultato peggiore, mentre tutti i grandi Paesi europei sono al di sopra del 40%: la Gran Bretagna al 43%, la Spagna al 45%, la Germania al 51% e la Francia al 61%.
Tutto ciò nonostante la spesa pubblica nel 2011 si attestasse quasi al 50% del Pil, contro il 45,4% della media Ocse e il debito pubblico al 120%, oltre 40 punti percentuali in più della media (79%).
E mentre l'Italia sprofonda nella disoccupazione, nella precarietà, nel debito pubblico, nell'indigenza di una crisi sempre più nera e senza via d'uscita, gli italiani affogano nelle tasse a fronte di servizi prossimi allo zero e la casta... ingrassa! E' ora di dare un segnale, di mettere la parola fine allo sfascio del Paese! Iniziamo a muovere qualcosa firmando la petizione promossa da 'freeskipper' per dire basta agli stipendi d'oro nella Pubblica Amministrazione.


DICIAMO BASTA AGLI STIPENDI D'ORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE! 

BASTA CASTA!  -  BASTA DISUGUAGLIANZE!  -  BASTA INGIUSTIZIE E PRIVILEGI! 
BASTA LAVORATORI DI SERIE "A" E LAVORATORI DI SERIE "B"! 
BASTA STIPENDI D'ORO: A PARITA' DI REQUISITI, PARITA' DI RETRIBUZIONE IN TUTTA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!

NON E' PIU' ACCETTABILE CHE UN DIPENDENTE DEL QUIRINALE, DELLA CAMERA O DEL SENATO GUADAGNI CINQUE, SEI VOLTE DI PIU' DI UN IMPIEGATO DEL CATASTO CON PARI REQUISITI.
E' INACCETTABILE PER GLI STESSI DIPENDENTI PUBBLICI. 
E' INACCETTABILE PER I CITTADINI CHE LI PAGANO A FRONTE DI TASSE SEMPRE IN AUMENTO E SERVIZI SEMPRE PIU' CARENTI.

E' ARRIVATO IL MOMENTO DI RIDURRE SPRECHI E PRIVILEGI.
MIGLIORIAMO L'EFFICIENZA E L'EFFICACIA DELLA PUBBLICA AMM.NE.
FIRMA ANCHE TU LA >>> P E T I Z I O N E <<< PER UN'ITALIA PIU' GIUSTA, EQUA E SOLIDALE. PER UNO STATO AL REALE SERVIZIO DEI CITTADINI.

FIRMA LA PETIZIONE LANCIATA DA "freeskipper" PER ELIMINARE LE DISPARITA' DI TRATTAMENTO ECONOMICO NELL'AMBITO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)