M5S: 'Napolitano boia'!? ...così facendo si perdono solo consensi!

Forse non ce n'eravamo accorti ma la politica, che nulla ha fatto se non le solite chiacchiere di mestiere circa la riduzione dei suoi costi che vanno dal numero degli 'eletti/nominati' lungo tutto lo Stivale, e non solo a Roma, fino al taglio di assegni, vitalizi e benefit vari ad appannaggio della casta, deve aver abrogato - stavolta a nostra insaputa - il reato di vilipendio alle massime Istituzione dello Stato, un tempo perseguito penalmente! 
Fatto sta che il Movimento5Stelle si scaglia senza peli sulla lingua contro il Presidente della Repubblica responsabile, secondo i grillini, di aver messo una "tagliola sulle opposizioni". Lo dice senza mezzi termini il deputato del M5S Giorgio Sorial che dal del "boia" al Capo dello Stato chiedendone lui stesso... la testa: "Il boia Napolitano sta avallando una serie di azioni per cucire la bocca all'opposizione" afferma e poi annuncia: "La messa in stato di accusa è una cosa che vedrete presto". Sorial illustra, intanto, la prima di una serie di lettere che verranno inviate al Quirinale per denunciare la violazione della legge e dei regolamenti sull'approvazione di decreti. Il riferimento del deputato è in particolare al 'decreto Imu- Bankitalia': "il capo dello Stato cuce la bocca e taglia la testa all'opposizione" dice Sorial secondo il quale il Presidente della Repubblica "ha dimostrato di non essere garante delle opposizioni. Anzi, più di una volta ha mostrato di essere contro di noi". E non crede di esagerare nel tono delle sue invettive: "Boia? Abbiamo lavorato in situazioni in cui non ci era concesso di lavorare. Proprio stamane su Bankitalia la capogruppo si è riunita per decidere se stringere ancora i tempi. Questo sta all'insindacabile discrezionalità della presidente della Camera ma se intervenisse il Presidente della Repubblica sa bene che potrebbe decidere se mettere la tagliola o meno". Anche il capogruppo al Senato, Maurizio Santangelo, lamenta una situazione che si ripete troppo di frequente. "Il Parlamento è esautorato del suo lavoro da un gran numero di decreti e siamo certi che parte della responsabilità sia da addebitare al Capo dello Stato a cui sta a cuore non un parlamento svuotato ma il duo Renzi-Berlusconi. Per questo chiediamo che Napolitano non sia solo il garante di un governo che cade a pezzi ma il garante di tutti". E per quanto riguarda la richiesta di 'impeachment' per il Capo dello Stato, ribadisce: "Lo abbiamo detto da tempo, ci lavoriamo da tempo, non escludiamo a breve una formalizzazione" e spiega che su questo tema non è prevista al momento alcuna consultazione degli iscritti. "Non credo ce ne sia bisogno. Su questo concordiamo tutti". Più cauta e pacata dei suoi colleghi la deputata Laura Castelli, secondo la quale la decisione di inviare lettere di protesta al Presidente per denunciare le violazioni nell'iter di approvazione di molti decreti è "in realtà un atto per difendere il Presidente. Noi lo aiutiamo denunciando fatti di cui neppure i giornali parlano". 
La prova, provata, che in politica i fatti contano poco e le parole sono fondamentali. Si può esprimere lo stesso concetto, ma con modi e toni diciamo così... "diversi" da quelli urlati da taluni che così facendo rischiano di passare dalla parte della ragione a quella del torto, trascinandoci dentro il concetto stesso e, cosa politicamente ben più grave, anche quei milioni di elettori che rappresentano, ma che così facendo rischiano di non rappresentare mai più!
__________________________________________________________________________________________

LA REPLICA SU Facebook. di Manlio Di Stefano deputato M5S. Di cosa dovrebbe scusarsi il M5S Girorgio Sorial? Vi è parso eccessivo definire Re Giorgio Napolitano un boia? Beh vediamo di ragionarci su, un boia è colui che uccide il condannato a morte quindi Napolitano è stato accusato di aver ucciso qualcosa o qualcuno. Dunque facendo mente locale, in questi 2 mandati (già qui ci sarebbe da aprire un capitolo a parte), il Re ha ucciso: la democrazia, la Costituzione, il popolo italiano, la giustizia. E, dunque, se boia vi sembra eccessivo allora trovate voi un aggettivo che racchiuda tutti questi crimini contro il popolo italiano. Sui media è partita già la caccia al grillino, tutti contro di noi, ci accusano di volgarità, di violenza, di essere irrispettosi delle istituzioni di cui facciamo parte, fate pure, tutto questo ci rinforza e ricorda agli italiani che non esistono divisioni tra maggioranza e opposizione, esiste il M5S contro tutti gli altri perché sono esattamente la stessa schifosa entità parassita. Renzi? L'ottuso burattino del sistema che in un solo mese ha resuscitato Berlusconi, parla di 'Stupidità e violenza senza eguali'. Grazie ebetino di Firenze, da parte di uno statista illuminato come te è un complimento, ci invita anche a 'non essere ostaggi di chi insulta' che, in politichese, si traduce in un tentativo di seduzione per lasciare il gruppo, inutile provarci caro il mio Renzusconi, ammetto che qualche problema interno l'avevamo ma la tua presenza ci ha compattati in difesa del paese che stai condannando a morte.
>>> FIRMA ANCHE TU LA  P E T I Z I O N E CONTRO GLI STIPENDI D'ORO!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)