Case degli Enti svendute e rivendute a prezzi di mercato.

di Maria Pia Caporuscio. Ieri ho assistito sconcertata ad un episodio per davvero indegno, compiuto dagli esponenti di un condominio contro una donna, colpevole di non essere stata baciata dalla fortuna (come invece era toccato a loro) di non ritrovarsi proprietaria di una casa, quasi regalata. Questa brutta storia ha avuto inizio dalla svendita di quello che era e doveva restare patrimonio pubblico: le case popolari. Case pagate dai nostri padri con una trattenuta a vita sulla busta paga e che dovevano servire a dare una casa a chi non poteva permettersi di pagare un affitto oneroso.
Oltretutto questi affitti, anche se minimi, andavano ad incrementare il monte premio dell’INPS, per il pagamento delle pensioni. Purtroppo per fare cassa, è stato svenduto agli inquilini questo patrimonio pubblico al prezzo irrisorio di 30.000,00 euro per 50 mq. Questo immobile (restaurato a spese delle belle arti che si trova in una zona semi-centrale della capitale) disponeva anche dell’abitazione del portiere (vuoto da circa trent’anni perché nessuno più poteva permettersi di pagare un portierato, tant’è che le nuove costruzioni ne sono prive) veniva anche questa abitazione “regalata” ai fortunati acquirenti. Quest’appartamentino di 48 mq è abitato da una pensionata vedova a 500 euro al mese (che aveva reso abitabile a sue spese con l’aiuto dei parenti) dove paga un affitto di 260,00 euro al mese. Ora questi “padroni” vorrebbero cacciare questa disgraziata, per riaffittarlo ad un prezzo più elevato o rivenderlo addirittura, naturalmente a prezzo di mercato. La motivazione addotta è quella che nella capitale con 260 euro non si affitta neppure un box, dimenticando, questi “graziati dalla sorte” che essi, con trentamila euro non lo avrebbero mai potuto comprare quel box. Questa gente è la stessa che pretende dalla politica diritti uguali per tutti. Sono gli stessi che contestano i privilegi della casta, gli stessi che parlano di pari opportunità fra tutti gli uomini, di leggi giuste, di solidarietà, di giustizia sociale. Mi chiedo con quale diritto si pretende onestà e giustizia dagli altri quando essi per primi la negano al loro prossimo? Vergogna! Tutti vogliamo la giustizia ma fuori la porta di casa nostra!

15 commenti:

  1. Piuttosto che regalare a questa gente (già ampiamente graziata) anche quella casetta, non sarebbe stato più giusto e logico l’avesse venduta a quella disgraziata che ci viveva dentro? Questa vergogna ce la saremmo risparmiata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se regalassimo case, pensioni e stipendi di solidarietà a tutti, chi lavorerebbe più in questo Paese? I politici?

      Elimina
    2. Io non ho detto di regalarle le case anzi, quelle case appartenevano a chi non poteva pagare affitti troppo alti per cui non andavano svendute, ma visto che lo stanno facendo perché regalare anche le abitazioni degli ex portieri e non vendere anche quelle a chi non ha casa, piuttosto che farle vendere a prezzo di mercato agli inquilini?

      Elimina
  2. A Roma in Via di Santa Croce in Gerusalemme il Palazzo ex Inpdap è stato occupato da senzatetto. Stessa sorte toccata all'ex edificio scolastico Kennedy di Viale Castrense. E' questa la soluzione al problema casa che ci offrono i nostri cari governanti. Per fortuna che Renzi c'è!

    RispondiElimina
  3. A questo punto ritengo l'occupazione delle case una legittima difesa, anche perché l'esempio che ci offre questa classe dirigente è proprio questo: Chi peggio la fa, diventa priore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara mariapia, ma se occupassero casa tua? come la prenderesti? saresti sempre così... dem!?

      Elimina
    2. Io parlo degli alloggi pubblici pagati dai lavoratori che questi parassiti stanno svendendo come fossero loro. Cosa c'entra in tutto questo casa mia? Quella io l'ho comprata coi miei soldi e senza rubare nulla!

      Elimina
  4. Tutti vogliamo la giustizia ma fuori la porta di casa nostra! Perchè non apri la tua porta a chi è stato meno fortunato di te?

    RispondiElimina
  5. Scusate se mi intrometto mi sembra di avere letto tempo fa che le case dello (I.A.C.P)
    Se vengono vendute prima che siano trascorsi 10 anni l'unico che le può comprare sia lo stesso ente che le ha vendute. VITTORIO
    PS Essendo uno spirito libero sono mesi che non postavo su (Freeskipper) sono molto
    contento di vedere cara Mariapia che sei sempre coerente con le tue ideologie che io ritengo giuste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ideologie giuste? Il popolo ha fame di pane non di idee!!!

      Elimina
    2. SIAMO UN PAESE di NAVIGANTI ALLA DERIVA
      In cerca di un faro che non c’è
      Sballottati come fuscelli nella tempesta mediatica. Le voci delle sirene offuscano le menti dei marinai Portando la nave senza nocchiere verso gli scogli.
      DOVREMMO metterci i tappi nelle orecchie e andare avanti
      alla ricerca del nuovo da plasmare sperando che l’odissea abbia fine.

      Il Declino de Le Generazioni del dopo guerra cresciute nell’opulenza
      Sono divise in due Categorie classe politica serva delle lobby e i succubi (Beoti )
      Troppo presi da droga divertimenti diete e stronzate varie

      Non si sono resi conto che il declino è iniziato negli anni 80 con l’evento al Governo di B.Craxi Il debito pubblico è incominciato ha crescere a dismisura
      Naufragando Con L’ultimo Governo di SB suo delfino.
      Che per fare i suoi interessi ha dato il colpo di grazia.

      RICORDO che dopo il boom economico Dopo lotte e tanta fame il Popolo Incominciò ha fare due pasti completi (al giorno) + la colazione come i benestanti.

      I GIOVANI apatici Senza lottare a poco a poco si fanno riportare in dietro di 60 anni .
      Con falsi valori riescono ha fare breccia nelle vostre teste (istruite)?
      Cosa che a suo tempo non ha funzionato con noi analfabeti.
      ( Dico noi anche se io personalmente mi sento un privilegiato
      Avendo la seconda elementare)

      Il Tutto è Servito ha ricreare senza lotte e/ a vostre spese ( e sacrifici ) Un nuovo boom Economico solo per i disonesti che ci hanno Governato (e le lobby che rappresentano)
      Vanificando cosi tutti i sacrifici fatti dai vostri Padri Riportando il tutto al punto di partenza.
      ( Non credo che la storia si possa ripetere)
      La vostra indolenza non vi permetterà di aiutare i vostri figli .
      ( Come stanno facendo i vostri Padri dà più di 30 anni )

      Vi siete accorti troppo tardi che pur avendo un lavoro non riuscite ad arrivare alla terza settimana del mese.

      Là differenza fra la nostra generazione e la vostra ? noi non digiunavamo per fare le diete digiunavamo perché spesso non c’era nemmeno il pane.
      Quello che manca alle generazioni nate nel dopo guerra?
      Dispiace dover dire che siete nella stragrande maggioranza dei Perdenti nati
      L’umiltà non sapete cosa sia siete privi di valori
      vi esaltate osannando i vostri aguzzini difendendoli a spada tratta mentre nel loro privato ridono di voi. Perché Non sapete distinguere il bene dal male
      Senza rendervi conto che i perdenti siete voi Non chi lotta con orgoglio per abbatterli.
      LE GENERAZIONI FUTURE SE CONFRONTERANNO I SACRIFICI FATTI DAI VECCHI
      CAPIRANNO CHE DAGLI SBAGLI SI IMPARA.

      VITTORIO
      PS(Non c’è bisogno di amnistia).
      Usano la solita scusa del sovraffollamento delle carceri per graziare SB
      quando di carceri se volessero ne potrebbero avere a iosa
      Vi domanderete come Semplice basterebbe riadattare tutte le caserme dismesse
      in tutta Italia Avremmo tante carceri che potremo affittarne una parte
      e monetizzare. Invece le lasciano a marcire Cosi quando le venderanno i soliti
      (approfittatori ) le compreranno con due lire. Come è sempre avvenuto
      Ma non solo in più avranno anche un aiuto dallo Stato vedi Alitalia.

      Elimina
    3. Siamo alla deriva è vero, ma tu che fai? Non remi? Perchè stai fermo a guardare?

      Elimina
    4. Cosa ti fa credere che Vittorio stia fermo a guardare?

      Elimina
  6. ciao Vittorio ti ho pensato molto, hanno complicato un pochino le cose ma sono contenta di risentirti. Ti ringrazio come sempre carissimo amico.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)