La prima casa in classe A+!

Non un sogno, ma una solida realtà: la prima casa ecologica in classe energetica A+ con riscaldamento e acqua calda quasi a costo zero per tutta la vita è stata costruita a Genova. E non poteva essere altrimenti, essendo un'abitazione costruita all'insegna del risparmio energetico e, battute a parte, del rispetto dell'ambiente. Si tratta della residenza 'Le Pietre Rosa' in Albaro. E' un concentrato di tecnologia applicata ad un edificio residenziale che garantisce ai suoi 8 appartamenti riscaldamento invernale ed acqua calda sanitaria a un costo prossimo allo zero. Per la prima volta in Italia vengono uniti fotovoltaico, geotermico e la tecnica della 'parete ventilata', protezione passiva dell'edificio. Il geotermico è rappresentato da sonde che, alla profondità di 150 metri, sfruttano la temperatura costante del sottosuolo sia d'estate che d'inverno. Il fotovoltaico è costituito da moduli di silicio monocristallino che trasformano l'energia solare. Per il costruttore stimato il 15% in più rispetto a una costruzione tradizionale. Nessuna caldaia, nessun camino e niente gas di scarico: sia per il riscaldamento invernale che per il raffreddamento estivo non servono combustibili. Un risparmio economico e grande attenzione all'ambiente, vista l'assenza totale di emissioni. Sono nove le sonde geotermiche che, inserite nel terreno fino ad una profondità di 150 metri, estraggono calore dal sottosuolo in inverno e lo cedono in estate. L'energia elettrica necessaria per gli impianti è prodotta da pannelli fotovoltaici perfettamente integrati sulla facciata dell'edificio esposta a sud. E per finire, serramenti in pvc con triplo vetro.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)