'Noi Protagoniste', per favorire il cambiamento verso il bene comune.

di Cotrina Madaghiele. “Noi Protagoniste” è il titolo del ciclo d’incontri tematici che iniziano giovedì 27 febbraio e che continueranno, con cadenza quindicinale, fino al 24 aprile. Sono promossi dall’Associazione "Genere Femminile”, in collaborazione con la “Libera Accademia di Roma" e l’Associazione “Diritto in Rosa”. L’obiettivo del ciclo di appuntamenti (le tematiche sono state scelte in seguito al monitoraggio dei dati del “Centro Ascolto Donna”, il servizio di ascolto, consulenza psicologica e legale dell’Associazione Genere Femminile) è quello di innescare conversazioni, pensieri, divagazioni, idee, azioni per favorire il cambiamento verso il bene comune. La partecipazione al ciclo di incontri, che si terranno in viale Giulio Cesare 78 (Metro A Ottaviano) dalle ore 11.00 alle 12.30, è gratuita ma è necessario prenotarsi. 
1. Nel primo incontro, il 
27 febbraio 2014, la dott. Chiara Pedullà affronterà il tema “Maltrattamento e aggressività nel contesto di coppia”. 
2. “La naturopatia in aiuto delle donne”, è invece il tema che sarà affrontato il
13 marzo 2014 dalla dott. Maria Alice De Almeida. 
3. Il terzo incontro, 27 marzo 2014, sarà tenuto dalla prof. Barbara Calabrese ed è incentrato su “La grafologia come possibilità di osservare disagi e sofferenze”. 
4. L’avv. Francesca Anselmi sarà la relatrice del quarto incontro che si terrà il 10 aprile 2014, affronterà il tema “La conoscenza dei diritti all’interno della coppia”. 
5. “La crisi della famiglia: profili giuridici” è, invece, il tema che il
 24 aprile 2014 affronteranno, nel corso del quinto e ultimo incontro, gli avvocati Angela Speranza Russo e Valentina Biagi.
Per info e prenotazioni: Tel. 06 37716304 (dal lunedì al venerdì ore 9-18) info@accademialar.it info@generefemminile.it 
In attesa di incontrarvi, invio i migliori saluti.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)