Diciamo basta agli stipendi d'oro.

Una delle voci che incide maggiormente sulle uscite dello Stato e che fa lievitare i costi della spesa pubblica, sono senza dubbio gli stipendi degli impiegati dello Stato: ministeri, enti locali, ospedali, scuole, tribunali, forze dell’ordine, ecc, ecc. Insomma ci sarebbero troppi dipendenti - alcuni strapagati come quelli di Camera, Senato, Quirinale, Farnesina, ecc, ecc. - per quello che realmente c'è da fare negli uffici pubblici, ma soprattutto troppi dirigenti. Esistono addirittura degli uffici con due, tre impiegati ed un super-dirigente!!! 
Il problema, dunque, non è tanto quello dei semplici impiegatucci dello Stato a 1.200 euro al mese - uno stipendio prossimo al salario di disoccupazione oggetto di studio dell’attuale governo!!! - bensì lo scandalo degli "stipendi d'oro" di certi travet che stanno vicino al fuoco dove ci si scaldagli stipendi “faraonici” dei dirigenti pubblici della Pubblica amministrazione! 
E’ di questi giorni “il rapporto” tra le retribuzioni lorde dei dirigenti pubblici e il reddito pro capite nei principali Paesi dell’area euro. 
Secondo il rapporto, i dirigenti apicali percepiscono in Germania una retribuzione quasi cinque volte il reddito pro capite, in Francia quasi sei volte e mezzo, in Gran Bretagna otto e mezzo, in Italia 12,63 volte!
Per quanto riguarda i dirigenti di prima fascia, il rapporto è ancora più sproporzionato: in Germania hanno una retribuzione poco più di quattro volte il reddito pro capite, in Francia poco più di cinque volte, in Gran Bretagna 5,59, in Italia il doppio: 10,17. 
Un po’ più in linea sono i dirigenti di seconda fascia con funzioni di coordinamento: tutti hanno stipendi tra le quattro e le cinque volte il reddito medio pro capite. 
Se poi si pensa che un insegnante della scuola pubblica o un medico ospedaliero percepiscono buste paga nettamente inferiori ai loro “pari grado” dello Stato, allora si comprendono facilmente le ragione del dissesto delle casse pubbliche e l'inefficienza dello Stato, pur non essendo dei Nobel in economia!
DICIAMO BASTA AGLI STIPENDI D’ORO! 
BASTA CASTA!
BASTA DISUGUAGLIANZE!
BASTA INGIUSTIZIE E PRIVILEGI!
BASTA LAVORATORI DI SERIE “A” E LAVORATORI DI SERIE “B”!
BASTA STIPENDI D’ORO: A PARITA’ DI REQUISITI, PARITA’ DI RETRIBUZIONE IN TUTTA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!
NON E’ PIU’ ACCETTABILE CHE UN DIPENDENTE DEL QUIRINALE, DELLA CAMERA O DEL SENATO GUADAGNI CINQUE, SEI VOLTE DI PIU’ DI UN IMPIEGATO DEL CATASTO CON PARI REQUISITI.
E’ INACCETTABILE PER GLI STESSI DIPENDENTI PUBBLICI.
E’ INACCETTABILE PER I CITTADINI CHE LI PAGANO A FRONTE DI TASSE SEMPRE IN AUMENTO E SERVIZI SEMPRE PIU’ CARENTI.
E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI RIDURRE SPRECHI E PRIVILEGI.
MIGLIORIAMO L’EFFICIENZA E L’EFFICACIA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

8 commenti:

  1. Dobbiamo risparmiare, ci raccontano i membri della casta, ma strano che la ex ministra kyenge gira ancora per l`Italia con tanto di auto blu e in piu`con tanto di scorta ! che vergogna ! e i nostri anziani,dopo aver lavorato una vita sono (moltissimi) ridotti alla fame. povera Italia!

    RispondiElimina
  2. I loro stipendi non si toccano perchè quelli loro sono diritti acquisiti, i nostri invece sono diritti da calpestare!!!

    RispondiElimina
  3. Sono da anni impiegato nello Stato e ancora non mi è mai capitato un dirigente capace di dirigere. Sono sfigato io, oppure quella dei dirigenti capaci è una razza in via d'estinzione?

    RispondiElimina
  4. Concettina26 marzo, 2014

    Troppi soldi e poche responsabilità. chi manda per davvero avanti gli uffici pubblici siamo noi, quelli a 1.200 euro al mese: è una vera vergogna!!!

    RispondiElimina
  5. Sono troppi e troppo pagati. A volte sono talmente tanti che in certi uffici si comandadno tra di loro!?!?

    RispondiElimina
  6. Ma vi sembra giusto che un dattilografo del Senato prende 10mila euro di stipendio al mese? Ma se poi le macchine da scrivere non ci sono più cosa batte oltre alla fiacca?

    RispondiElimina
  7. Certo sapere che se con la mia qualifca e la mia anzianità anzichè ai lavori pubblici, fossi stata assunta al Quirinale prendendo 10 volte il mio attuale stipendio è sentirsi in qualche modo derubati. Come chi ha giocato la schedina vincente e poi qualcun altro va in banca a riscuoterla! Assurdo!

    RispondiElimina
  8. Fessi d'Italia26 marzo, 2014

    Ma figuriamoci se questi si fanno togliere un centesimo dallo stipendio? Questi non mollano neppure un'unghia, sanno bene dove indirizzarli a prendere i soldi che mancano al bilancio pubblico: dai soliti noti, i fessi d'Italia!!!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)