Il marito della Mussolini indagato per le baby-squillo, lui nega.

Lei, Onorevole della Repubblica Italiana dai natali storici, impegnata in parlamento per far passare il ddl-prostituzione e lui... il marito, ex finanziere e pezzo grosso di Trenitalia, indagato per prostituzione minorile nell’ambito dell’inchiesta sulle "baby-squillo" dei Parioli divenute merce per maturi professionisti. Lui nega. Agli inquirenti dichiara che se anche il suo numero di cellulare compariva fra le telefonate delle ragazzine ciò non significa che consumasse rapporti a pagamento con loro. Come è giusto che sia in uno Stato di diritto, nessuno è colpevole di niente fino a prova contraria, o meglio, fino al terzo grado di giudizio. Comunque sia... che tristezza!!!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)