Il week end non basta a recuperare il sonno perduto.

Ritmi di vita troppo serrati e frenetici. Lo stress ci prende e non ci molla più: casa, lavoro, figli, genitori anziani, e poi ancora il traffico, la spesa, la palestra, il dentista, il condominio, i colloqui con gli insegnanti, le bollette che scadono. Insomma, è sempre tutta una corsa. Oggi si vive male e si dorme poco e peggio, e il week end da solo non è più sufficiente a recuperare energie e ore di sonno perdute. Secondo una ricerca della Penn State University, pubblicata sul Journal of Physiology,
i due giorni di stop non sono abbastanza per recuperare le energie fisiche. Il riposo del week end non riesce, infatti, a ristabilire le normali capacità di concentrazione. La perdita del sonno settimanale può avere anche conseguenze gravi in una persona, tra queste sonnolenza diurna, deficit dell’attenzione, infiammazioni del corpo e livelli alterati di glicemia. Gli studiosi hanno analizzato la salute e le prestazioni dei volontari scoprendo che la sonnolenza, lo stress e le infiammazioni del corpo aumentavano durante la settimana con la diminuzione delle ore di sonno, ma ritornavano nella norma dopo il riposo del weekend. Tuttavia il riposo del fine settimana non è sufficiente a recuperare le energie perse. E allora? Meno stress e più tempo libero per se stessi. Meno lavoro e più opportunità per chi un lavoro ancora lo cerca! Ne guadagnerebbe la salute del lavoratore, e coloro che lo stress ce l’hanno perché ancora disoccupati!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)