Le proteine animali accorciano la vita.

Carne, pesce, uova e formaggi se li eviti campi meglio e vivi più a lungo! Una dieta ricca di proteine, particolarmente animali, è infatti dannosa quanto il fumo e accorcia di anni la vita di una persona. Il mix più sano è quello ricco in carboidrati e basso in proteine e naturalmente con frutta e verdura sempre abbondanti in tavola. Sì, alla fine ci si ritrova con un po’ di pancetta e qualche chiletto di troppo, ma la vita si allunga! I regimi alimentari ricchi in proteine e bassi in carboidrati possono mantenere snelli e più attraenti, ma accorciano la vita di anni, secondo due diversi studi pubblicati sulla rivista Cell Metabolism.
Le due ricerche concordano che il regime alimentare più sano è quello ricco in carboidrati e basso in proteine, che può aumentare il grasso corporeo ma allunga la vita. 
Lo studio dell'University of Sydney ha sperimentato 25 diverse combinazioni dietetiche su 900 topi di laboratorio per vedere cosa accadeva al loro appetito, salute metabolica, invecchiamento e durata di vita. Risultati interamente paralleli con quelli della ricerca condotta dall'University of Southern California che ha analizzato la dieta e lo stato di salute di 6831 adulti. 
Nello studio guidato dal docente di medicina geriatrica dell'ateneo di Sydney, David Le Couteur, i topi alimentati con dieta ricca in proteine mangiavano di meno ed erano più snelli, ma avevano una durata di vita inferiore e cattiva salute cardiaca e generale. Quelli sottoposti a dieta ricca in carboidrati e bassa in proteine mangiavano di più e ingrassavano ma vivevano più a lungo. Quelli a vita più breve erano i topi con dieta ricca di grassi e bassa in proteine. Ai topi era permesso di mangiare a volontà, per replicare più da vicino i comportamenti umani. 
Le diete più sane sono risultate quelle con il più basso contenuto di proteine, fra 5 e 15%, il più alto contenuto di carboidrati, fra il 60 e il 75% e meno del 20% di grassi. "E' un enorme passo avanti nel comprendere l'impatto della qualità e degli equilibri della dieta sul consumo di cibo, la salute, l'invecchiamento e la longevità", scrive Le Couteur. "Non tutte le calorie sono equivalenti, è necessario verificare da dove provengono e come interagiscono". 
Lo studio statunitense, guidato dal biogerontologo Valter Longo, conclude che i danni maggiori alla salute sono causati da carne, pesce e prodotti caseari. "Abbiamo dimostrato in maniera convincente che una dieta ricca di proteine, particolarmente animali, è dannosa quanto il fumo. Nel campione esaminato di adulti di mezza età e anziani, quelli che derivavano più del 20% delle calorie da proteine avevano una probabilità quattro volte superiore alla media di morire di cancro o di diabete.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)