Patto di stabilità e rischio idrogeologico.

di Alessandro Di Battista, M5S. Oggi vi parlo di una proposta di legge presentata il 19 giugno 2013 dalla Commissione ambiente M5S (Daga, Busto, De Rosa, Mannino, Terzoni, Tofalo, Zolezzi) e a prima firma Samuele Segoni, un eccellente deputato toscano. Questa legge riguarda il dissesto idrogeologico e il patto di stabilità. Molto spesso gli enti territoriali (Comuni, Province e Regioni) hanno soldi in cassa ma non possono spenderli a causa del patto di stabilità.
Cos’è il patto di stabilità (inasprito dal Fiscal Compact)? E’ un accordo sottoscritto dai paesi dell’Unione Europea attraverso il quale controllare le singole politiche di bilancio nazionale. Questi paesi si sono impegnati (senza che i cittadini mettessero bocca nelle decisioni) a mantenere un rapporto deficit/PIL non superiore al 3% e un debito pubblico al di sotto del 60% dello stesso PIL. Per il M5S contano gli accordi, contano le regole ma quel che conta di più è la sovranità nazionale e popolare, gli interessi dei cittadini e la messa in sicurezza del territorio. Con questa proposta di legge pretendiamo che non vengano conteggiate nel patto di stabilità le spese sostenute dagli enti territoriali per mettere in sicurezza il territorio e parliamo quindi sia di prevenzione dei rischi idrogeologici e sismici sia di ripristino della normalità a seguito di calamità naturali (ricostruzione delle zone terremotate in primis). Il nostro è un Paese dove se piove per 3 giorni di fila crollano case e ci scappano i morti. E’ inaccettabile. Di questa norma si parla da tempo, i sindaci la invocano a gran voce, vari ministri e premier si sono riempiti la bocca ma solo il M5S ha messo per iscritto un atto parlamentare reale. Le vedete le differenze tra slogan televisivi e prodotti legislativi? Con questa legge si può procedere domani mattina con l’adeguamento anti-sismico delle scuole, possiamo ridurre i danni delle frane e delle alluvioni, possiamo salvare vite e possiamo creare posti di lavoro! Molti comuni hanno i soldi ma sono impossibilitati a spenderli. E’ folle. Pensate quello che il M5S può fare al governo. Pensateci quando votate e diffondete queste proposte soprattutto tra chi pensa che il M5S sia solo protesta. Un cittadino informato è un cittadino sovrano. La legge la trovate qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)