Grillo fa tremare Renzi: M5S ad un soffio dal PD.

Aspettando quei famosi 80 euro in busta paga, sale la febbre dei sondaggi in vista delle prossime consultazioni elettorali. Numeri record per il M5S. Calano il Pd e Forza Italia. Insomma, se si votasse oggi, il 32,1% degli italiani voterebbe Pd. I dem di Matteo Renzi, si attestano sempre come il primo partito, però calano rispetto la scorsa settimana (-0,7%), mentre cresce di oltre un punto e mezzo (+1,6%) il Movimento 5 Stelle, che raggiunge nelle intenzioni di voto il risultato record del 27,4%. Cala vertiginosamente Forza Italia sotto quota 20, passando dal 18 al 17,5%. E' quanto emerge da un sondaggio realizzato dall'Istituto demoscopico Ixè. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza. Margine d'errore massimo: ± 3,1 %. 
Per quanto riguarda la fiducia nei confronti dei singoli leader, cala il grado di apprezzamento per Matteo Renzi (dal 55% al 52%) e Giorgio Napolitano (dal 38% al 37%), Mentre cresce di ben 5 punti quello per Beppe Grillo, che passa dal 28% al 33%, classificandosi terzo tra i politici più amati dagli italiani. Cala invece ulteriormente la fiducia nel governo Renzi, che raccoglie l'apprezzamento del 46% del campione: un dato in crescente ribasso da ormai quattro rilevamenti. In attesa delle elezioni europee del 25 maggio, rimane molto alta la percentuale del cosiddetto "partito del non voto", che somma indecisi e astenuti: 43%. 
Intervistati sulle priorità del governo, infine, oltre la metà degli Italiani ritiene che il primo fronte su cui dovrebbe impegnarsi l'esecutivo è quello del lavoro (53%), mentre solo il 18% crede che sia prioritario tagliare i costi della politica e il 13% preferirebbe che ci si concentrasse sull'abbassamento delle tasse
E Renzi, che ha sempre pronto uno spot per ogni evenienza, manda in rete, nel suo ennesimo show mediatico, il secondo lancio pubblicitario dopo quello degli 80 euro: “Ho preso un impegno con partite Iva, incapienti e pensionati nel proseguire nel lavoro di abbassamento tasse e lo manterrò“. 
Insomma il premier, pur non avendo il becco di un quattrino in cassa, ce n'ha per tutti! Del resto se così non "promettesse" non potrebbe stare dove ora sta! Comunque, ci si rivede tutti dopo la pubblicità....

7 commenti:

  1. Queste previsioni sono inventate

    RispondiElimina
  2. Carissimi di freeskipper, è quasi certo che alle elezioni europee M5S avrà un grande successo, manderemo in Europa persone oneste e competenti... ma intanto qui in Italia, dove molti sono travolti dalla miseria e dalla disperazione, dove molti meditano il suicidio perché ormai senza speranze, noi qui cosa facciamo? Ci vuole il Reddito di Cittadinanza SUBITO! Noi non possiamo attendere i tempi della Politica, la gente ha bisogno di un aiuto, ADESSO, non fra qualche anno. La rata del mutuo o l'affitto si pagano tutti i mesi, le bollette ( luce-acqua-gas) vanno pagate, bisogna mangiare almeno due volte al giorno, se non tre come tutti quanti... Eh già! Allora, vogliamo pensare o no anche a chi non può ricevere gli 80 euro del nostro carissimo, intelligentissimo, sensibilissimo Premier Renzi? Che cosa dobbiamo dire ai disperati senza reddito con moglie e figli, andate a fare una rapina, oppure..... SUICIDATEVI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Noi non possiamo attendere i tempi della Politica" è vero, come è altresì vero che pur con tutta la buona volontà e l'impegno, il M5S non ha la bacchetta magica per risolvere PRIMA dei tempi politici medesimi. Nominare gli 80 euro è insensato perchè certo non risolvono per chi li riceve come per chi non li riceve, alcun problema. Se hai un mutuo o l'affitto o delle bollette o la spesa da fare, non sono una soluzione. Tanto meno al suicidio. Giusto infatti il tuo discorso sul Reddito di Cittadinanza, ma nel frattempo per evitare i suicidi, chi può aiutare un minimo il prossimo, non si tiri indietro. Si chiama solidarietà e aiuta chi ne abbisogna, nell'attesa dei tempi della Politica.

      Elimina
  3. Le Elezioni per il Parlamento Europeo sono alle porte e voglio esprimere una sommaria riflessione personale. Pur essendo stato un potenziale candidato per il Movimento 5S semplicemente preferito ascoltare gli attivisti ed esprimere la mia preferenza per alcuni degli esponenti del nucleo storico del Movimento. Ai candidati al Parlamento Europeo chiedo un impegno per far si che, l'Italia che è uno Stato fondatore possa essere promotore di una diversa idea di Europa. Vorrei che si pensasse ad una Europa che guardasse alle "politiche di stimolo della crescita", quelle politiche che incidono dal lato della domanda e non del rigore di bilancio; vorrei un Parlamento Europeo per il quale l'unione economica e bancaria non significa prestare denaro alle banche all'1% per poi farlo impiegare dalle stesse al 5%; vorrei una Politica europea concentrata sulla lotta alla disoccupazione, focalizzata sui tempi della sostenibilità ambientale e su una politica commerciale attenta al riconoscimento dell'origine e della tipicità dei prodotti. Infine vorrei una Europa.... dei popoli..... per una nuova primavera.

    RispondiElimina
  4. Cari Grillini e popolo italiano orgogliosamente populista, avete notato come in apparenza le facce nuove e giovani della politica non abbiano affatto rottamato la vecchia casta? I politici vecchi e nuovi di destra, sinistra e centro ben protetti dal vaticano e dalla mafia sono coalizzati tra di loro e ben pagati dal popolo italiano. I politici nominati al parlamento europeo non sono altro che le braccia della mafia e del vaticano. Solo i 5 stelle rappresentano la volontà popolare libera ed onesta del paese. Matteo Renzi sostiene che Beppe Grillo sia un comico milionario, ma Grillo i soldi li ha guadagnati con intelligenza ed anni di lavoro facendoci anche ridere (che non guasta mai). Mentre Renzi, con la sua giovane età ha già pugnalato il suo collega Enrico Letta. Cosa ci dobbiamo aspettare in futuro da un tale individuo che ha un cognato sacerdote? A voi la risposta.

    RispondiElimina
  5. Siamo costantemente imbrogliati dalla Germania che paga niente per finanziare il suo debito pubblico mentre noi spendiamo 100miliardi all'anno.

    RispondiElimina
  6. Stiamo arrivando... tanto vinciamonoi!!!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)