Restitution day: M5S restituisce alle imprese 7 milioni di euro!

E dopo la televisione, la piazza! Beppe Grillo questa mattina si è recato a Piazza Montecitorio dove il MoVimento 5 Stelle ha consegnato un assegno da 5,5 milioni di euro di restituzioni degli 'stipendi' da parlamentari! I parlamentari M5S hanno srotolato in piazza un grande assegno intestato al fondo di garanzia per le piccole e medie imprese. La prima firma sull'assegno è quella di Beppe Grillo. In totale sono 7 i milioni di euro che i Cinque Stelle hanno restituito come fondi non spesi di quanto gli spetta per la loro attività di parlamentari: sono tutte risorse destinate alle piccole e medie imprese tranne un primo versamento ad inizio legislatura destinato al fondo di ammortamento per le imprese. E Beppe suona la carica: "Credo che Renzi abbia capito di aver perso. E per questo si attrezza per dire che questo voto non conta. Invece conta e questi sono gli ultimi giorni di Pompei!".
__________________________________________________________________________________________
#RESTITUTION DAY. di M5S Camera e Senato. E' una sorta di esercizio spirituale, sapete? Cittadini in Parlamento, che ogni mese si "autocostringono" con un click a dar via migliaia e migliaia di euro. Pensate che quei cittadini-politici potrebbero poi prendere mazzette? Impossibile. Ogni mese, ciascuno di loro conferma una promessa. Ogni mese, ribadisce anzitutto a se stesso che i soldi non sono importanti oltre il normale necessario, e che per servire il Paese occorrono anzitutto la passione e la disciplina. E' un esercizio indispensabile per mantenere le mani pulite. Pulite sono le mani che sanno donare, che sanno fare a meno: i portavoce del MoVimento, in un anno di attività parlamentare, hanno rinunciato a quasi 10 milioni di euro in favore del fondo di garanzia per per le imprese italiane. L'"assegno" di oggi è di quasi 5 milioni e mezzo. Non è stato mai facile, ma lo diventa pian piano di più. Perché quel click, quella difficile rinuncia, costruiscono ogni giorno una politica diversa e dei politici/cittadini al servizio del Paese anziché delle proprie tasche. E quando il M5S sarà al governo, sarà un mondo intero che cambierà. Perché abbiamo cambiato anzitutto noi stessi.

Commenti

Giancarlo ha detto…
Buona giornata :-)))

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE

Cronaca di un ‘ceto medio’ che non c’è più.

Mille euro per tutti!?

Roma Capitale, #alberiperilfuturo. E per Via Savona!?

Il carabiniere cade, gli antifascisti lo pestano.

Lo zoo nell’urna, dal giaguaro smacchiato di Bersani al panda carnivoro di Grillo passando per altre 'bestiali' amenità.

La globalizzazione del lavoro al minimo sindacale.

San Remo. L'Italia, ingabbiata dalla crisi, non canta per amor, canta per rabbia!