Siamo elettori o Ponzi Pilati?

E’ troppo facile puntare il dito contro la politica e il sindacato ritenendoli gli unici responsabili del disastro italiano. 
Ma noi, popolo sovrano, dove eravamo quando “loro” hanno deciso di entrare in Europa pagando un euro 1936,27 lire? 
Dove eravamo quando hanno deciso di dimezzare salari e pensioni lasciando intatti solo i “loro” stipendi? 
Dove eravamo quando il costo della vita è decuplicato, quando hanno varato la riforma Fornero, quando hanno aumentato l’Iva, le accise sulla benzina, massacrato di tasse i proprietari di casa e tassato pure l’aria che respiriamo? 
Dove eravamo quando hanno riformato il mercato del lavoro consegnandolo alla precarietà e allo sfruttamento dei lavoratori? 
Dove eravamo quando lo Stato dava i nostri soldi alle Banche e le Banche li negavano a famiglie e imprese scatenando la ‘bolla immobiliare’, la ‘delocalizzazione’ e il ‘fallimento’ di miglia di piccole e medie imprese? 
Dove eravamo quando i sindacalisti si sedevano al tavolo coi politici per contrattare un tozzo di pane in cambio dei “loro” privilegi? 
Alcuni di noi sono rimasti davanti al televisore per continuare a farsi fare il lavaggio del cervello, altri sono scappati dalle urne pensando che l’astensionismo fosse l’arma migliore per difendersi dalla malapoltica e dal pessimo modo di fare sindacato, altri, invece, hanno votato le liste bloccate di Berlusconi e company! 
E desso ci ritroviamo nella crisi più nera dal dopoguerra ad oggi, con questi Politici e con questi Sindacalisti che rappresentano circa la metà di quegli italiani che turandosi il naso li hanno votati. 
Ma l’amaro calice di un sistema elettorale che non ammette “preferenze” da parte dell’elettore tanto da impedirgli di portare in Parlamento un cittadino liberamente scelto e non imposto dalle segreterie di partito, va bevuto fino in fondo. Pertanto oggi ci ritroviamo con un Presidente del consiglio, il secondo dopo Mario Monti, non eletto ma nominato e con un Parlamento di altrettanti nominati che vuole addirittura cambiare la Costituzione a colpi di maggioranza! 
Gli italiani sono rimasti impigliati per vent'anni nella rete della politica e dell'antipolitica, ma sono milioni e milioni. “Loro”, invece, sono soltanto poche migliaia. Il popolo, nonostante “loro”, è ancora sovrano e i cittadini italiani sono la maggioranza assoluta del Paese. Ammainata la bandiera degli ideali, superato il tifo di “destra” e di “sinistra”, adesso si tratta solo di agire, reagire, decidere e andare a votare. Essenziale è saper distinguere il buono dal marcio, ma è fondamentale andare “tutti” a votare, secondo coscienza e conoscenza perchè non è vero che “loro” sono tutti uguali. Siamo elettori o Ponzi Pilati?

19 commenti:

  1. orsini giulio23 maggio, 2014

    IO HO GIA' SCELTO: VOTO 5STELLE.

    RispondiElimina
  2. Facciamo sentire all'Europa che siamo ancora vivi, che non ci hanno completamente ammazzato!
    Votiamo compatti per M5S

    RispondiElimina
  3. Stasera tutti a san giovanni con beppe e domenica tutti a votare per il movimento 5 stelle!

    RispondiElimina
  4. mirella g.23 maggio, 2014

    Domenica abbiamo una grande opportunità: far sapere all'europa delle banke e dei grandi speculatori che l'italia s'è desta!

    RispondiElimina
  5. Basta farci salassare dalla Germania e dalla Bce. Votiamo 5stelle per dar fuoco alla Troika!!!

    RispondiElimina
  6. meglio ponzio pilato che un giuda come i nostri politici che ci hanno svenduto all'euro!

    RispondiElimina
  7. Diamogli un bello schiaffone e mandiamoli tutti a casa, domenica abbiamo l'occasione giusta per votare bene, non sciupiamola!!!

    RispondiElimina
  8. Ho scelto di votare 5 stelle perchè sono cittadini come noi.

    RispondiElimina
  9. i 5 stelle non avranno esperienza, ma almeno hanno la faccia pulita

    RispondiElimina
  10. in questi giorni tutte le televisioni ed i giornali hanno un unico obbiettivo: attaccare Grillo con ogni mezzo attaccandosi ad ogni parola o distorcere ogni concetto espresso. Hanno una fottuta paura di perdere i loro scandalosi privilegi

    RispondiElimina
  11. renzi ha smentito categoricamente che schettino faccia campagna elettorale per il pd.ha detto:non abbiamo bisogno di schettino.sappiamo affondare da soli.

    RispondiElimina
  12. Stasera non saro' a Roma, ma ci saro' con il cuore e con la testa....Vinciamo noi!

    RispondiElimina
  13. UN POPOLO CHE ELEGGE CORROTTI,IMPOSTORI,LADRI,PUTTANIERI E TRADITORI, NON E' VITTIMA! E' COMPLICE!

    RispondiElimina
  14. Renzi sta presentando le nuova serie di slide. Guardatelo, non c'è più grinta, entusiasmo, vigore.
    E' un uomo a pezzi, non ci crede più neppure lui alle menate che dice. E' finito ancora prima di cominciare

    RispondiElimina
  15. Ma...Renzi...è normale, e consentito, che stia, in questo momento, facendo campagna elettorale tramite conferenza stampa dalla Presidenza del Consiglio...a Palazzo Chigi?

    RispondiElimina
  16. Non ci posso credere lo "gnocco fritto" ha detto alla conferenza stampa che ha rispettato tutte le scadenze che si era dato!!

    RispondiElimina
  17. Ieri sera da Vespa Renzi ha avuto 1.800.000 spettatori. Beppe, lunedì scorso, 4.300.000!

    RispondiElimina
  18. Caro Beppe, diceva il saggio Confucio: Facile è cavalcare la tigre, difficile è scendere!

    RispondiElimina
  19. Personalmente penso che Grillo abbia fatto bene a non cadere nella trappola
    Preparata da tutta la classe Politica che sentendo vacillare la poltrona del potere
    Dopo i problemi di SB Ha fatto di GRILLO Il primo vero problema da affrontare.
    I problemi riguardanti le vere emergenze? Li conoscono
    (perché creati con i mal Governi ) possono attendere.

    Se si aggravano Cosa importa I sacrifici non li fanno loro li farà il Popolo.

    Il pericolo primario per loro è Grillo ( i sacrifici Rischiava di farli diventare anche loro).
    Per questo Volendo ho non volendo sono stati costretti a dare vita
    A un Governo di emergenza Che abbia la durata di almeno 2 anni
    ( Per me) al Popolo dei Beoti ne sarebbe bastato 1 .

    Alle prossime elezioni? I Beoti Masochisti voteranno i compagni di Merende perchè tutto resti come .
    Provate a immaginare cosa sarebbe successo se il M5 Stelle avesse accettato la richiesta di far parte del Governo e avesse votato un emendamento
    Che si discostasse dai suoi 9 emendamenti primari ?
    Avrebbero Sparano fango sul M 5 stelle a destra e a manca perchè
    Se starnutiscono infettano l’aria Se respirano tolgono l’aria
    Se dicono A non è vero hanno detto B
    Quello che fa più male ? è sentir dire Da chi ha votato alle ultime elezioni Il M5 STELLE per protesta.
    (Mi sono pentito di averlo votato).
    PS IL Popolo dovrebbe gioire delle conquiste che lo elevano
    e ripudiare quelle che lo schiavizzano.
    ( Il tutto avverrà quando il Popolo beota si sveglierà) VITTORIO

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)