A Roma pagano dazio solo i proprietari casa!

A.A.A. AFFITTASI nel centro storico di Roma "Circo Massimo" per feste e concerti a 8.000 euro. Per info chiamare in Campidoglio e chiedere direttamente del Sindaco.
7.800 euro per 73mila metri quadri, circa 10 centesimi a metro quadro! Questo è costato l’affitto del Circo Massimo, nel cuore dell’antica Roma, ai Rolling Stones per il concerto di domenica. La metà, tanto per rendere l'idea della cifra inadeguata ai tempi e alla realtà economica della Capitale, del prezzo della suite dell'hotel St Regis che in questi giorni ospita i quattro Stones, che del grande albergo hanno preso ben due piani per il loro staff. Il Circo Massimo ha già più volte negli ultimi decenni ospitato maxieventi: i concerti di Antonello Venditti per i due scudetti della Roma nel 1983 e nel 2001, i Genesis nel 2007, Lady Gaga nel 2011. Ma in quei casi si trattava di eventi gratuiti, dei quali tutta la cittadinanza avrebbe potuto godere. E quindi era legittimo pensare che il Comune non dovesse guadagnarci. In questo caso, invece, si tratta di un concerto per 65mila persone che hanno potuto permettersi biglietti dal costo tra i 70 e i 180 euro. Basta una calcolatrice per capire quanto quei 7.800 euro di affitto siano un’inezia se rapportati all’incasso! 
A ripianare il debito pubblico che divora la Capitale ci pensano le aliquote Imu, Tasi e Tari le più salate d’Italia, dove avere una casa di proprietà è una punizione, averne due una disgrazia!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)