Renzi chiude le Prefetture e apre le "case del governo"!

Sia a Destra che a Sinistra ognuno ha il suo "Matteo"! Pertanto, se nel centro-destra c’è Matteo Salvini che rilancia il vecchio ma mai attuato slogan di abrogare Prefetti e Prefetture, cosa che neppure quando c’era Maroni al Ministero dell’Interno la Lega ha saputo o voluto mai attuare, adesso quella "strana idea" di picconare la casta prefettizia passa pure a sinistra per la testa di Matteo Renzi che nella Riforma della Pubblica Amministrazione ha intenzione di mettere a dieta le amministrazioni periferiche dello Stato: accorpare, tagliare e ridurre gli uffici statali presenti fino ad oggi in quasi tutte le 110 province italiane creando una sola "casa del governo"! Ovvero, un luogo istituzionale dove concentrare tutte le attività periferiche dello Stato. Il premier ha voluto come primo punto del disegno di legge sulla riforma della P.A. questa drastica cura dimagrante che dovrebbe accorpare prefetture, ragionerie, direzioni del lavoro e delle entrate, archivi notarili, soprintendenze e mille altri uffici periferici. 
La regola generale dettata dal premier, per quanto riguarda le Prefetture sarà di un “ufficio del governo” in ogni Regione, fatta salva la necessità di garantire una maggiore presenza in alcune zone del Paese, per esempio quelle a maggior tasso di criminalità o quelle interessate da particolari fenomeni migratori. Pertanto gli attuali Uffici Territoriali del Governo, ovvero le Prefetture, dalle 100 esistenti saranno ridotte ad una quarantina. Lo stesso criterio sarà adottato per gli altri uffici che alla fine della riorganizzazione saranno 400 in tutto. 
E i lavoratori pubblici, che fine fanno? Oltre ai prepensionamenti - che dovrebbero liberare posti di lavoro per occupare migliaia di giovani disoccupati - la maggior parte del personale verrà impiegata in quello che in gergo si chiama "front office", ovvero il rapporto diretto con il cittadino. Quindi meno impiegati dietro una scrivania e più addetti allo sportello!!! L'organico che si occupa di attività strumentali, come la gestione degli immobili, del personale, dei servizi finanziari sarà drasticamente ridotto attraverso la norma sul demansionamento inserita nella stessa riforma che prevede la possibilità di trasferire in prima linea molti dei dipendenti che ora lavorano dietro le quinte. La riorganizzazione interesserà anche la magistratura, almeno in parte, tant'è che tra le norme del provvedimento approvato dal governo, ce n'è anche una che riguarda la chiusura delle sedi distaccate dei Tar.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)