Il mercato dell'auto premia le scelte del Lingotto.

Finalmente un dato positivo anche per l'Italia! La Fiat 500 è l'auto più venduta in Europa e il Lingotto vola in Borsa: il titolo sfiora quota otto euro, segno che Marchionne c'ha visto giusto!
Secondo i dati Acea, l'associazione delle case automobilistiche europee, il mercato dell'auto cresce a giugno del 4,3% sullo stesso mese 2013: le immatricolazioni nei 28 Paesi Ue più i 3 Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) sono state 1.230.363. Nei sei mesi sono il 6,2% in più (6.851.552). A giugno tra i maggiori mercati Ue l'unico in calo è quello tedesco (-1,9%), mentre sono in crescita Francia (+2,5%), Italia (+3,8%), Regno Unito (+6,2%) e Spagna (+23,9%). Nei sei mesi il segno è positivo per tutti i principali mercati: +2,4% in Germania, +2,9% in Francia, +3,3% in Italia, +10,6% nel Regno Unito, +17,8% in Spagna. Nel periodo gennaio-giugno la casa automobilistica che registra più immatricolazioni è il gruppo Volkswagen (1.717.087, +7,1%), seguito da Psa Group (753.617, +5,2%) e dal gruppo Renault (663.063, +19,3%).
Fiat +6,9% in Europa, meglio del mercato - A giugno il gruppo Fiat è cresciuto del 6,9% in Europa rispetto allo stesso mese 2014, con un risultato migliore del mercato (+4,3% nei 28 Paesi Ue+Efta). La quota è salita dal 5,9 al 6%. Nei 6 mesi le immatricolazioni aumentano del 2,8% ma la quota scende dal 6,4 al 6,1%.
Fiat, 500 auto più venduta in Europa (+22,2%) - Fiat 500 è ancora una volta l'auto più venduta del segmento A nel mercato europeo (oltre 19 mila immatricolazioni, il 22,2% in più rispetto ad un anno fa) seguita dalla Panda. La 500L è prima nel suo segmento con una quota del 23,3%, in crescita da ventiquattro mesi consecutivi. Nuovo exploit per Jeep che continua a crescere sensibilmente in tutti i principali mercati europei e aumenta le immatricolazioni del 62%.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)