Italiani razzisti o semplicemente stufi dei ‘vu cumprà’?

L’incubo degli automobilisti ai semafori si chiama “lavavetri”, in spiaggia “vu’ cumprà”! A volte sono simpatici, e questo capita assai raramente. Ma molto più spesso sono insolenti, fastidiosi, maleducati e invadenti. 
E poi sono tanti, tanti, troppi! 
Uno sciame infinito intorno all’auto ferma al semaforo, tanto che a volte verrebbe voglia di passare col rosso! 
Una processione infinita di venditori ambulanti che passa stracarica di mercanzie sotto l’ombrellone. 
E poi te li ritrovi pure al supermercato: all’ingresso a elemosinare il resto, al parcheggio per riportare il carrello della spesa nei box e tenersi la moneta, o addirittura alle casse a riversare i prodotti acquistati nella sporta! 
A volte sono simpatici, taluni fanno pure tenerezza. Altri rabbia e sono davvero “insopportabili”!!! 
Ma poiché siamo un Paese di bacchettoni che si scandalizza per le frasi di Tavecchio e poi lo nomina presidente della Federcalcio, siccome sulla carta siamo una società multietnica che integra persone di culture diverse ed un popolo di ecologisti votato al green, ma fino a quando certi sbarchi o talune discariche esistono al di là dei nostri confini domestici, e che considerata la nostra indole cristiana siamo pure gente ipocrita che con una mano si batte il petto e con l’altra arraffa tutto ciò che c’è d’acchiappare, non c’è da stupirsi se poi a denunciare certi “fatti” si rischia di essere tacciati di “razzismo”! 
Quindi, va da sè che sia scoppiata la polemica tutta mediatica sulle parole di Angelino Alfano. Il ministro dell'Interno, in occasione della presentazione dell'operazione Spiagge sicure, ha detto: "Credo che tutti gli italiani siano parecchio stanchi di essere insolentiti dai vu' cumpra' nelle spiagge". 
Una frase condivisa da milioni di italiani, che però ha scatenato una pioggia di reazioni contro il titolare del Viminale, suscitando anche la reazione del Pd, che attraverso il deputato Dario Ginefra, invoca "tolleranza zero per le espressioni a sfondo razzista". Ancora più dura l'ex deputata di Sel, ora nelle file di Led, Ileana Piazzoni: "Garantire la sicurezza e la legalità è compito dello Stato, così come la tutela di una cultura di accoglienza e antirazzista. Per questo, in attesa di conoscere nel dettaglio le misure a tutela della serenità dei bagnanti, non posso che constatare come il ministro Alfano sia venuto meno a uno dei suoi compiti fondamentali". 
E intanto che lo Stato si decida, una volta per tutte, a legiferare in materia, ci si organizza ognuno per conto proprio. C’è chi si ferma al semaforo rosso col parabrezza tirato a lucido oppure frena una decina di metri prima dello stop per poi ripartire all’avvicinarsi del “lavavetri”. E c’è chi, addirittura, si mette in spiaggia sotto l’ombrellone armato di occhiali, collanine, braccialetti, asciugamani, tappeti, pareo e ogni altra mercanzia tanto da trasformare quel fazzoletto di spiaggia in un gazebo con piantato accanto all’ombrellone un cartello con su scritto: vu cumprà?
__________________________________________________________________________________________
IL COMMENTO. di Caradonna. Sul problema immigrazione il ministro Alfano e tutto "il cucuzzaro" del governo, prima fanno entrare a gogò in Italia tutti gli extracomunitari e poi li perseguitano sulle spiagge per combattere la vendita abusiva e la contraffazione. Ma che si aspettavano che una volta sbarcati in Sicilia si aprissero la Partita IVA?

9 commenti:

  1. antonio s.12 agosto, 2014

    A me non me ne frega un amato del colore della pelle, se fosse un italiano a rompermi al semaforo in spiaggia mi darebbe ugualmente fastidio: la pelle, la razza non c'entrano niente!!!

    RispondiElimina
  2. Non sono razzista e certe prevaricazioni m'indignano a prescindere dal colore della pelle.

    RispondiElimina
  3. Sono intollerante contro la prevaricazione: quell'insistenza e il gran numero di ambulanti che passano in spiaggia, uno ogni due tre minuti, è diventato insopportabile.

    RispondiElimina
  4. antonella c.12 agosto, 2014

    Spesso ho comprato oggetti dai vucumprà e altrettanto spesso mi son fatta pulire il vetro della macchina, ma per mia scelta, il discorso cambia quando l'offerta dei vucumprà diventa un pizzo: intollerabile!

    RispondiElimina
  5. ...quando mi poggiano quello spazzolone rognoso sul vetro della macchina mi verrebbe voglia di scendere e.... lasciamo perdere che è meglio!?!?!?

    RispondiElimina
  6. la cosa fantastica è che pretendono di pulirtelo anche quando sei appena uscito dall'autolavaggio, che maleducazione! che abbandono delle nostre città all'incuria e all'arroganza di questa gente, non se ne può piùùùùù

    RispondiElimina
  7. Sul problema immigrazione Il ministro Alfano e tutto il cucuzzaro del governo, prima fanno entrare a gogò in Italia tutti gli extracomunitari e poi li perseguita sulle spiagge per combattere la vendita abusiva e la contraffazione. Ma che si aspettavano che una volta sbarcati in Sicilia si aprissero la Partita IVA ?

    RispondiElimina
  8. Il ministro Alfano ha perfettamente ragione, tutto il mondo li chiama così, chi si lamenta del termine usato è un ipocrita. Quando aspettano a chiudere le frontiere e girare il tutto all'europa che tanto parla quando fanni gli altri e lei non muove un dito. Quanti sepolcri imbiancati! Tutti quelli che criticano per apparire veri cristiani sono i primi a voltare le spalle al prossimo. Giovanni 2014

    RispondiElimina
  9. Il nostro non è assolutamente razzismo, è solo rabbia!!! Perchè siamo un popolo allo stremo ed in condizioni disperate e con queste operazioni umanitarie Renzi & C tendono solo a farci apparire agli occhi del mondo quello che non siamo. Per noi la visione di tutti questi stranieri, bianchi e neri, nella nostra società già depressa perché senza lavoro, senza un minimo di legalità ed assistenza per i suoi poveri. Vedere queste popolazioni accolte e poi abbandonate a se stesse alla mercé della malavita ed al degrado delle periferie cittadine, crea uno stato d'animo non discriminante ma che si colloca tra la compassione per questi poveri cristi e lo sdegno verso i governanti

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)