Tutto per loro e niente per gli altri!

di Maria Pia Caporuscio. "Tutto per noi e niente per gli altri!". E’ questo il motto dei nuovi padroni del pianeta! Purtroppo le sofferenze del genere umano sono sempre dipese dalla follia e dalla sete di potere di idioti, ai quali per una serie di circostanze si è data fiducia e importanza. A questo va aggiunto il disinteresse dei popoli su cose di vitale importanza come la politica, dalla quale dipende la qualità di vita attuale e futura di una nazione. Purtroppo la massa popolare (sulla quale si abbattono le conseguenze) è proprio quella meno interessata ad occuparsene e delega alla cieca la propria vita al primo imbroglione, magari più bravo degli altri ad ingannare. Questo stato di fatto consente alla classe dirigente di dormire sonni tranquilli, ben sapendo che qualsiasi abuso si faccia contro la popolazione, non corrono alcun rischio. Sanno di essere riusciti ad addormentare i loro cervelli e che difficilmente saranno in grado di risvegliarsi.
Del resto non è solo l’Italia il paese dei belli addormentati, ma un po’ tutto il vecchio continente, se non l’intero pianeta ad essere sotto una strana forma di incantesimo, come se ogni giorno qualcuno bombardasse le città col cloroformio. E’ inquietante che persino quel popolo che duecento anni prima fu capace di decapitare un re e la sua regina, cancellando quel sistema antiquato e marcio, dando inizio ad un sistema democratico, sia anch’esso caduto in catalessi. I plutocrati dunque, sono finalmente riusciti ad ottenere quel che da sempre volevano: paralizzare la popolazione, per sottometterla e impedirle qualsiasi forma di reazione: solo di questo hanno paura, che il popolo si svegli! Ci sono riusciti purtroppo! Ci sono riusciti il giorno in cui fermarono col sangue di un innocente Carlo Giuliani, quel magico movimento mondiale “No global”, che ogni anno si riuniva per studiare le strategie giuste per contrastarli. Stroncare quel movimento è stato possibile perché in Italia esisteva una vile, immorale, degenerata e fascista classe dirigente, facile da comprare. Infatti la più vergognosa pagina della storia dell’umanità è stata scritta nel nostro paese, con il massacro di giovani pacifisti a braccia alzate, venuti da tutto il mondo per protestare contro la presa di potere da parte del degenerato, impazzito e fuori controllo capitalismo finanziario e contro l’asservimento ad esso dell’intera classe politica. Da quel momento il biglietto da visita del nostro paese è diventato il disprezzo. Quel tristemente famoso G8 di Genova, ha fatto conoscere al mondo intero a quale livello di immoralità e degrado sia arrivata la nostra classe dirigente. Inutile negarlo il governo si macchiò le mani col sangue di ragazzi innocenti provenienti da tutto il pianeta. Lo schifo che da quel giorno il mondo intero prova nei nostri confronti non finirà mai, anche perché a ciò si deve aggiungere l’odio per aver contribuito a porre la vita di miliardi di esseri umani nelle fauci di questi squali! Del resto chi può negare che dal massacro di Genova si sia avvantaggiata questa feroce forma criminale messa in atto dalle banche mondiali e multinazionali, per depredare delle sue ricchezze l’intero pianeta? Chi può negare che da quel lugubre giorno sia scesa la notte sull’umanità, trascinata in una miseria globale? Quel che stupisce è il silenzio degli intellettuali, della stampa, dei personaggi dello spettacolo, dello sport. La domando è: sono anche loro sottomessi a quell’uno per cento di belve che si spartiscono l’intera ricchezza del pianeta o ne sono terrorizzati? Forse vale la seconda ipotesi, almeno per quanto riguarda gli intellettuali italiani, ammutoliti dopo l’assassinio di Pier Paolo Pasolini. Comunque sia è molto triste il loro silenzio, perché su loro pesano le responsabilità di promulgare la conoscenza in funzione del bene comune. Farsi chiudere la bocca è indegno specialmente per chi ha fatto della conoscenza il proprio mestiere!

1 commento:

  1. Più di duemila anni sono passati
    da quando il più grande anarchico comunista è stato ucciso.
    Il suo concetto di fratellanza è stato tradito da chi doveva divulgare il suo credo.
    Favorendo a chi Governa su un piatto d’argento L’eliminazione del concetto anarchico Come? Sfruttandolo per governare mascherato dà Democrazia

    Pertanto il pensiero anarchico nato dopo è violenza gratuita che aggiunge caos al caos.

    Purtroppo l'egoismo domina il mondo annebbiando le menti dei pigri
    per questo tutto cambia a parole ma nella sostanza tutto resta come prima
    ( quando va bene)

    il pensiero anarchico comunista è come l'utopia non sarà mai unitario.

    Se cosi fosse quell'uno per cento che domina il mondo senza violenza
    Lo potremmo spodestare dando vita al sogno utopico del MESSIA
    Quello di un mondo migliore.
    PS Se fossi un Poliziotto al servizio dello Stato mi porrei questa domanda
    Sono al servizio del Popolo o dei farabutti che approfittano per fare i loro loschi affari?
    Perché devo intervenire quando il Popolo manifesta Pacificamente, Contro Il mal governo?
    Il mio compito, non è quello di fare si che non avvengano infiltrazioni?
    Chi è che infiltra agitatori violenti?
    Come mai i violenti sono vestiti in modo riconoscibile?
    Giunti a questo punto domanderei ai miei superiori a chi ho prestato giuramento
    Alla Repubblica Italiana ho alla Repubblica dei farabutti. VITTORIO
    Cara Amica ti auguro una buona giornata.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)