Vacanze romane.

di un gufo. Questa estate non cambiare stessa bagnarola, stesso terrazzo! Eh sì! Questi cazzeggiano di legge elettorale, quando quella che detta le regole del gioco è la legge del più forte, la legge di chi c’ha il portafoglio più imbottito! Si dirà che questa non è una regola nuova, ma vecchia come il mondo, dacchè l’umanità è stata da sempre divisa in ricchi e poveri. Fatto sta che oggi, più di ieri, quando c’era la cara e vecchia £ira, siamo tutti più poveri. Sono ormai anni che non porto i miei figli in vacanza al mare. Sono monoreddito, mia moglie cerca di dare una mano al bilancio familiare andando a servizio, ma nonostante gli ottanta euro del governo Renzi, neppure quest’estate mi posso permettere di andare in vacanza! Eppure fino a qualche anno fa ce la cavavamo bene, e almeno due settimane al mare ce le potevamo permettere. Ma, adesso, non è più possibile. Eppure non è il mare che mi manca. Certo, sarei un papà più orgoglioso e felice di esserlo se avessi la possibilità economica di portare mia moglie e i miei due bambini in vacanza. Ma quello che più mi rattrista è pensare al loro futuro. In un Paese dove la disoccupazione giovanile è ai massimi storici, e con la situazione economico-finanziaria in netto peggioramento, cosa faranno da grandi i miei figli? Forse le vacanze al mare sono veramente l'ultimo dei miei pensieri... buon ferragosto.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)