Statali: rinnovo del contratto come per le Forze dell'ordine?

La partita vinta dalle Forze dell'ordine con il governo per gli "aumenti stipendiali" sta facendo scaturire quell'effetto domino auspicato da tutti gli altri lavoratori del comparto Stato. Si apre, così, uno spiraglio anche per i dipendenti della Pubblica Amministrazione di vedere arrivare qualche soldo in più in busta paga. Sembra, infatti, che già dal prossimo anno, almeno per una parte dei pubblici dipendenti potrebbe tornare a muoversi lo stipendio attualmente inchiodato a quello del 2010. Verrebbero nuovamente pagati gli scatti di anzianità, nei settori in cui sono previsti, e gli aumenti legati alle carriere dei singoli. Non ci sono ancora molte certezze in merito e molto dipenderà dalle disponibilità finanziarie che saranno individuate nella prossima manovra finanziaria, ma il Ministro della Funzione Pubblica, Marianna Madia, ha dato la sua disponibilità a rimettere in moto gli stipendi dei travet dello Stato, già a partire dal prossimo anno. 
Il Ministro, secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa, ha indicato la possibilità, pur senza rinnovi dei contratti, che per buona parte delle Pa tornino ad essere pagati gli scatti di anzianità, nei settori in cui sono previsti, e gli aumenti legati alle carriere dei singoli. 
C'è dunque uno spiraglio che si apre per i dipendenti della pubblica amministrazione dopo l'accordo politico tra il governo e i rappresentati di forze dell'ordine e militari. 
Intanto, è stata confermata per l'8 Novembre la manifestazione nazionale dei lavoratori della Pubblica Amministrazione. Lo sciopero generale mette insieme i vari comparti di Cgil, Cisl e Uil (scuola, sanità, ministeri, enti locali): "In piazza per difendere i servizi ai cittadini e il salario dei lavoratori". 
Una mobilitazione nazionale nel settore del pubblico impiego in difesa del diritto dei cittadini italiani a servizi efficienti e ad una migliore qualità del sistema di istruzione e ricerca, che per essere tali hanno bisogno di un adeguato finanziamento, adeguata formazione e soprattutto adeguato salario per i lavoratori che li offrono.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)