Che strano paese è il nostro: milioni e milioni di pecore!

Che strano paese è il nostro! Aumenta l’iva, aumenta l’acqua, l’elettricità, il telefono, il gas, l’imu, l’immondizia, la benzina, l’autobus, le tasse. Insomma aumenta tutto in questo paese, tranne gli stipendi e le pensioni. E tutti pagano, zitti e mosca!
Peccato che tutta questa gran montagna di soldi, indebitamente sottratta alle tasche degli italiani, non serva poi a nulla, dal momento che in Italia sono davvero pochi i servizi pubblici che funzionano bene, e che i soldi che forzosamente prelevano a famiglie e imprese non gli bastano mai, visto e considerato che il debito pubblico cresce di ora in ora! E tutti pagano, zitti e mosca!
Che strano paese è il nostro! Ma dove vanno a finire tutti i nostri soldi? E perchè li vanno sempre a prendere dalle pensioni e dalle buste paga e non dai piccoli e grandi evasori? Ogni giorno ti risvegli con una nuova tassa e i servizi pubblici che fanno letteralmente pena. Aumentano a loro piacimento l’irpef comunale e regionale andando a mettere direttamente le mani dentro la busta paga, aumentano di nuovo l’iva, aumenteranno i ticket sanitari e i biglietti dei mezzi pubblici. Insomma non passa giorno senza un “aumento" e un "balzello", senza che ti ritrovi in fila alle Poste a pagare. E tutti pagano, zitti e mosca! 
Perché c’è sempre qualcosa da pagare, in questo strano paese! E il popolo bue, o almeno quel 50% degli aventi diritto, continua a votare per chi vende fumo in cambio di rapine e per chi ci ha ridotto in questo stato pietoso e continua ad infierire sui "soliti noti"! E tutti pagano, zitti e mosca!
Che strano paese è il nostro! Un popolo di pochi ladri, furbi e profittatori, ma soprattutto di tanti pecoroni. Tante pecore, troppe: migliaia di pecore, milioni e milioni di pecore. Sì, siamo un popolo paziente, depresso, umiliato, salassato e rassegnato a lasciarsi fare di tutto: un popolo che subisce in silenzio, che si mette in coda, che paga, paga, paga, zitto e mosca... un popolo di pecoroni!

9 commenti:

  1. Bellissimo questo articolo e veritiero anche se molto triste.Tutti che abbaioano enessuno che morde! Aveva ragione mia nonna quando diceva che ogni popolo ha il governo che si merita.
    Le pecore sono governate dal cane, noi dai cani.

    RispondiElimina
  2. Cc, sequestrati beni per 660 mln. Da Adnkronos il 14 luglio 2010 . Campania .2 giorni fa - Dda e carabinieri di Napoli: maxi sequestro da 165 milioni a ... cc-piedimonte-matese1 .,Camorra: operazione Cc, sequestrati beni per 660 mln. Da Adnkronos il 14 luglio 2010 . SONO NOTIZIE COPIATE DA QUOTIDIANI ma solo una piccola parte , per contro dove sono finiti nella auto delle forze di polizia senza carburante ? agli esodati e lavoratori precoci che non posono avere la pensione ? Oppure servono per le pensioni d'oro che assolutamente non possono essere toccate? forse le pecore sono ancora poche e i lupi troppi, io modestamente penso che le pecore si sono abituate all'erba,e di quella c'è nè ancora tanta ,ma quando la stessa sarà soffocata dai troppi escrementi dei finti poveri che evadono, forse alle pecore spunteranno i denti come nelle evoluzioni della specie peccato che io non ci sarò piu x assisterci

    RispondiElimina
  3. chi vuoi che finanzi i loro vizi schifosi, che sono tanti e costosissimi?noi... zitti e mosca!!!

    RispondiElimina
  4. Ogni popolo ha il governo che si merita!

    RispondiElimina
  5. un paese strano? no un paese di ladri!

    RispondiElimina
  6. Un popolo bue governato da quattro ruba-galline!

    RispondiElimina
  7. Ci meritiamo tutto, imu, tasi, tares, iva, irpef e qunat'altro di più: siamo un popolo di pecoroni!!!

    RispondiElimina
  8. Un popolo che non riesce ad alzare la testa e che paga muto e rassegnato per mantenere lorsignori alla bella vita!!!

    RispondiElimina
  9. se potessi sapperi oggi stesso da questo paese...

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)