Marino si fa togliere le multe mentre mazzola i cittadini romani.

di Alessandro Onorato. Cari amici di freeskipper, Marino si fa togliere le multe mentre mazzola i cittadini romani. Ben 35 verbali tra il 2012 e il 2013, quando Marino era ancora senatore del Partito democratico, appellati al prefetto e al giudice di pace. E 8 multe, prese quest'estate, non pagate e "congelate" dal Campidoglio. Ecco i fatti: tra giugno e luglio il sindaco ha preso, con la sua Panda, otto contravvenzioni ai varchi elettronici della Ztl perché, per due mesi, il suo permesso non era valido. Infrazioni, codice alla mano, da 80 euro ciascuna, per un totale di 640 euro complessivi, più notifiche e interessi. Le contravvenzioni, dai tabulati del Dipartimento "Risorse economiche", risultano non pagate e sono accompagnate da relativo numero di atto e sigla di accertamento.
Ma, su queste, è inserito il codice che si usa se un cittadino fa ricorso al prefetto o al Giudice di pace. Eppure, secondo il Tuel (Testo unico enti locali), il sindaco non può avere una "lite pendente" col Comune che guida, pena la sua decadenza. Ma non solo: secondo quanto riportato dagli organi di stampa, sembrerebbe che un dirigente del Dipartimento abbia scritto una nota secondo la quale la macchina del sindaco era - dal 25 giugno 2014 - in una sorta di "lista bianca", che scatterebbe "in automatico, per qualsiasi cittadino", subito dopo il mancato rinnovo. Le multe, secondo il Campidoglio, non sarebbero "mai state notificate" e la dicitura del ricorso "è solo l’attivazione del meccanismo di autotutela da parte dell’amministrazione". Qualcosa però non quadra: nella "lista bianca" si entra solo alla richiesta del nuovo pass, a quel punto la targa viene "riconosciuta" dal varco elettronico e nei tabulati la multa non figura proprio. Se Marino è in "lista" dal 25 giugno, le sanzioni al varco non dovrebbero esserci. Ancora: se ci fosse l’autotutela, le multe sarebbero cancellate. A meno che non siano stati i vigili urbani a toglierle. Terzo: se le multe non sono mai state notificate, come può scattare la tutela?

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)