Scoperto il gene anti-ictus.

Scoperto grazie ad un maxi-studio mondiale senza precedenti un gene con azione protettiva contro l'ictus, in particolare quello che colpisce i giovani e gli adulti di mezza età. Resa nota sulla rivista Nature Genetics, la scoperta si deve a una collaborazione internazionale capitanata da esperti della Royal Holloway, University of London, che vede coinvolti anche molti centri italiani tra cui l'Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, l'Ospedale Gerardo di Milano, l'Università di Perugia - Ospedale Santa Maria della Misericordia. Il gene - chiamato PHACTR1 - protegge da un danno a carico dell'arteria cervicale, un vaso che trasporta l'ossigeno al cervello.
A seguito del danno delle pareti di questa arteria si può verificare un'occlusione del vaso e quindi l'ictus. Confrontando il Dna di 1400 pazienti reduci da questo danno vascolare con quelli di 14.400 soggetti sani di controllo, i ricercatori hanno scoperto che una particolare versione di questo gene difende da tale danno dell'arteria, tecnicamente detto 'dissezione', che è poi una delle principali cause di ictus giovanile. La scoperta è importante in quanto il gene - già collegato ad altri problemi tra cui l'emicrania - potrebbe divenire un bersaglio preferenziale di terapie preventive.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)