Sesso sul web: è boom di 'cam girl'!

Se c'è un'impresa che non va mai in crisi questa è quella del sesso a pagamento. In Italia è esploso, ormai da tempo, il fenomeno delle 'cam girl', che coinvolge oggi circa 18 mila operatrici, il 20% del totale, con una crescita del 100% negli ultimi sette anni. A renderlo noto è il Codacons, che ha presentato di recente i risultati di una ricerca effettuata sull'argomento. Le 'cam girl' sono ragazze, generalmente di età inferiore ai 40 anni, che pur non praticando la prostituzione attraverso il contatto fisico con i clienti mostrano il proprio corpo nudo attraverso una web cam, simulando atti sessuali, ricorrendo all'autoerotismo o altri giochi erotici, in cambio di un corrispettivo in denaro.
A ricorrere a questo tipo di sesso 'virtuale', secondo l'indagine di Codacons, sono soprattutto uomini giovani, di età compresa fra 25 e 35 anni, single, senza figli e con un livello di istruzione medio/alto. La tipologia del cliente "tradizionale", cioè che ricorre alla prostituzione su strada, ha invece un'età media più alta (tra 35 e 50 anni), livello di istruzione basso, sposato o con partner regolare e con figli. Codacons ha anche fatto i conti in tasca ai clienti: mediamente la spesa per un cliente abituale è di circa 100 euro al mese, ma i costi delle prestazioni sono molto diversi a seconda del servizio reso: per una escort, ad esempio, si arriva a pagare anche 500 euro per poche ore di prestazione, poichè il servizio è più ampio e include anche il ruolo di accompagnatrice. Si scende invece fino a 30 euro in caso di prestazioni rapide consumate in strada. Ignoto il costo di un rapporto via web cam. Infine, il giro d'affari della prostituzione in Italia viene stimato da Codacons in 3,6 miliardi di euro all'anno, coinvolgendo circa 90 mila operatori del sesso per circa 3 milioni di clienti. Il tutto, neanche a dirlo, esentasse!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)