Un altro anno di sacrifici con tante Buone Tasse per i soliti fessi!

Il capo scout al governo delle giovani marmotte si vanta a destra e manca di aver fatto tanto per questo paese, di aver "cambiato verso" all'Italia, di aver ridotto, con quegli 80denari, "la forbice" tra ricchi, a 20mila euro al mese, e poveri, a 1.000 euro al mese, ma soprattutto di aver "abbassato le tasse"(!?). Non è vero: la tassazione oggi è arrivata ai massimi storici. E questo lo sanno fin troppo bene tutti quegli italiani che nel 2014 hanno lavorato gratis per ben 161 giorni solo per pagare le tasse e che ancora stanno in coda alla Posta per saldare la mazzata di fine anno. E non finirà qui. Si prevedono, infatti, altre stangate. D'altronde, se a pagare sono sempre e soltanto i “soliti fessi” e per contro chi deve amministrare i denari pubblici continua a rubare e a sprecare, la misura non sarà mai colma e il debito pubblico finirà per mangiarsi non solo la 13ª mensilità,
ma pure la casa e i risparmi degli italiani. Lorsignori ci hanno già fatto i conti in tasca, avendo libero accesso ai nostri conti correnti, e sanno bene quanto gli italiani hanno messo da parte in questi anni di crisi per far fronte a quel “peggio” tanto temuto e che potrebbe arrivare da un momento all’altro. Pertanto, statene pur certi, che dopo aver dimezzato i salari e le pensioni ed il valore delle abitazioni, con la rovinosa entrata nella moneta unica che ha scambiato 1 €uro con 2 mila £ire, prenderanno d’assalto anche i risparmi delle famiglie! Comunque vada, Buone Tasse a tutti, pardon... Buone Tasse ai soliti fessi!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)