Pensioni da nababbo alla casta e da morti di fame a tutti gli altri!

L’Italia è per davvero un grande paese. A fronte di liquidazioni milionarie ai manager, sia pubblici che privati, che saltano da una poltrona all’altra a suon di euro, a fronte dei super-vitalizi dei politici e della casta, ci ritroviamo poi con la stragrande maggioranza dei lavoratori italiani a 1.000 euro al mese e che le attuali leggi in materia previdenziale collocano a riposo dopo i 67 anni + speranza di vita e con un assegno di 700 euro al mese! E la Consulta - di Amato e Mattarella, i due papabili al Quirinale - cosa fa? Conferma il furto ai pensionati, bocciando il referendum della Lega Nord per eliminare la riforma Fornero e restituire agli italiani quegli anni di pensione che hanno perso da un giorno all'altro.
E' doveroso, allora, andare a vedere quanto percepiscono "loro", i giudici della Corte Costituzionale, una volta raggiunta la pensione. A disposizione ci sono i dati del 2013. Per quell'anno la Corte Costituzionale aveva previsto di pagare ai suoi ex giudici e loro superstiti 5,8 milioni di pensione. Impressionante la cifra media, pari a 200mila euro all'anno per ogni singolo pensionato. Cifre che spiegano perché la Consulta bocciò il (minimo) taglio alle loro pensioni d'oro proposto dal governo Monti. C'erano poi, ovvio, le spese totali per le pensioni di ex dipendenti e superstiti, pari a 13,5 milioni. In totale, vi erano 120 ex dipendenti e 78 superstiti precettori di pensioni, che avevano diritto ad uno stipendio medio di 68mila euro. Un accenno, infine, anche alle retribuzioni delle toghe della Suprema Corte. La retribuzione lorda del presidente è pari a 549.407 euro annui, mentre quella di un "semplice" giudice è pari a 457.839 euro. Quando invece in Gran Bretagna la retribuzione media è pari a 217mila euro, in Canada a 234mila euro, negli Usa, a 173mila euro per il presidente contro i 166mila euro dei giudici. Ma L’Italia resta, comunque, un grande paese. Un Paese che con l’entrata nell’euro ha adeguato gli stipendi e le pensioni della casta alla moneta unica (se uno di loro percepiva uno stipendio di 20milioni al mese di vecchie lire, oggi porta a casa 25mila euro), dimezzando per contro salari e pensioni dei lavoratori dipendenti (a fronte di uno stipendio di 2milioni di vecchie lire, oggi quel lavoratore arriva ad un mensile di appena 1.000euro).

12 commenti:

  1. Un solo commento: vergognatevi voi che fate e disfate sulla nostra pelle. I diritti acquisiti valgono soltanto per le caste non per i comuni mortali: vergognatevi!!!

    RispondiElimina
  2. Ci vogliono mandare in pensione a ottant'anni... magari in posizione orizzontale, e poi hanno pure la faccia tosta di chiedrci il voto!

    RispondiElimina
  3. Una classe dirigente, incapace, corrotta e ladra che si permette ancora di decidere sul nostro futuro. Licenziamoli per giusta causa e mandaimoli tutti in pensione con 700euro al mese!

    RispondiElimina
  4. Lavoro, casa, figli, genitori anziani: non ho più un attimo di tempo per me stessa, la mia vita è un contnuo correre per 1000euri e loro cosa fanno, vogliono mandarmi in pensione con quattro soldi e quando non ce la farò più a reggermi in poedi: BANDITI!

    RispondiElimina
  5. Mi vergogno io per loro, ma tanto cosa cambia...

    RispondiElimina
  6. Ci mandano in pensione, dopo aver depredato le casse dell'inps, quando la nostra speranza di vita è uguale a zer, siete solo dei miserabili.

    RispondiElimina
  7. Se non volete più mandarci in pensione, allora NON FATECI PIU' LE RITENUTE PREVIDENZIALI IN BUSTA PAGA!!!

    RispondiElimina
  8. Ma la Fornero non vale per i politici che vanno in pensione col vitalizio di 2.500 euro a cinquant'anni con pochi giorni di legislatura alla Regione Lazio. Perchè?

    RispondiElimina
  9. giovanni rg21 gennaio, 2015

    una vergogna inaudita tenere i vecchi a lavorare e i giovani a casa a... disoccupare!

    RispondiElimina
  10. Anch'io, come loro, se prebdessi uno stipendio di 25.000 euro al mese non vorrei mai andare in pensione!

    RispondiElimina
  11. Purtroppo le ISTITUZIONI hanno " ATTEGGIAMENTI MAFIOSI " è inutile lamentarsi . Anche loro moriranno, speriamo quanto prima !

    RispondiElimina
  12. GLI AUGURO DI SPENDERLI IN SUPPOSTE... (MA TANTO NEANCHE LE PAGANO)
    DOVREBBERO INVENTARE DELLE SUPPOSTE ESPLOSIVE PER QUESTO BRANCO DI MAGNACCIONI!! AH POVERI NOI IN MANO A STI SOGGETTI..AH POVERI NOI!!!!!!!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)