Con Renzi al Governo e Alfano all'Interno, città meno sicure!

E’ ormai sotto gli occhi di tutti il fallimento delle politiche “lacrime e sangue” imposte dalla Troika e supinamente imposte ai cittadini dal governo Renzi. Il triste scenario ormai noto della crisi che divora il reddito delle famiglie e svaluta il bene lavoro si ripercuote pesantemente sul generale livello di vita, aumentando il disagio e l'incertezza economica sulle fasce non solo basse, ma anche medie della nostra compagine sociale. Il generale impoverimento, il pesante fenomeno dell'immigrazione e della disoccupazione sono fattori che incrementano in modo esponenziale la piccola criminalità, e in tale scenario sono in aumento i furti e le rapine negli appartamenti: 689 al giorno, 29 ogni ora, uno ogni due minuti!
 È questo il bilancio allarmante del numero di furti in abitazione commessi nell’ultimo anno. Secondo l'undicesimo numero del Diario della transizione del Censis, negli ultimi dieci anni i furti in casa sono più che raddoppiati. Solo nell’ultimo anno, quello a guida Renzi, l’incremento è stato del 5,9%. E non va meglio per le nostre automobili. Ogni giorno sulle strade italiane vengono rubati oltre 330 autoveicoli (ben 120.495 nell'intero anno), 13,7 ogni ora. D’altronde se si continua a tagliare indiscriminatamente sulla spesa pubblica, questi sono poi i risultati. Abbiamo non si sa quante forze dell’ordine tra carabinieri, poliziotti, finanzieri e vigili urbani, ma incontrarne uno di pattuglia per le strade della città è più una rarità che un nostro sacrosanto diritto. Del resto se le volanti rimangono ferme per mancanza di carburante e di personale e se quei pochi addetti alla sicurezza s’imboscano negli uffici, va da sé che per le strade ci restano solo i cittadini in balia dei delinquenti, questi sì in costante aumento!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)