Gli Ufo esistono e gli alieni vivono tra noi!

Alcuni decenni fa era scoppiata in tutto il mondo la mania degli U.F.O. e soprattutto in Italia era un fiorire di avvistamenti, filmati e foto sull'argomento. Gli italiani vedevano dischi volanti e marziani dappertutto. Poi un lungo silenzio e adesso, finalmente, si ricomincia ad affrontare seriamente l'argomento, anche dopo l'avvistamento di quello starno "bagliore" da parte di Samantha Cristoforetti, l'astronauta italiana in missione spaziale sulla Luna. E adesso le rivelazioni del consigliere uscente del presidente Obama: "Dobbiamo ammettere che abbiamo incontrato gli alieni",
dice a sorpresa John Podesta, il quale ha rivelato su Twitter che il suo più grande rimpianto nel 2014 è stato quello di non essere stato capace di svelare la verità sull'esistenza degli UFO. Inoltre, chi sostiene l'esistenza degli alieni pensa che il 2015 potrebbe essere un anno di svolta. I governi dovrebbero ammettere non solo che gli alieni esistono, ma che sono stati in contatto con loro per anni. E il prossimo 5 maggio all'Auditorium Nazionale di Città del Messico il giornalista Jamie Maussan mostrerà la prova dell'esistenza degli extraterrestri, degli alieni che vivono tra noi. Presto saranno quindi rese note, per la prima volta, due fotografie scattate tra il 1947 e il 1949 che mostrano i corpi degli alieni morti nello schianto di Roswell: "è la prova più importante nella storia dell'investigazione sugli Ufo e la sveleremo con l'aiuto di una tecnologia molto avanzata e spettacolare. Verranno persone da ogni parte del mondo per vedere queste prove: è molto più di quanto io abbia mai sognato in vita mia", ha dichiarato orgoglioso Maussan. All'evento sono previsti 10 mila partecipanti, mentre tutti gli altri interessati potranno seguire in diretta streaming i lavori a cui parteciperà anche Edgar Mitchell, il sesto uomo ad aver calpestato il suolo lunare, da tempo convinto che il governo nasconda una scomoda verità sull'incidente avvenuto nel luglio del '47 nella cittadina del New Mexico. Mitchell si è sempre detto certo che a precipitare quel giorno non fu un pallone meteo o un velivolo sperimentale segreto - come affermato dall'Air Force - ma un vero e proprio disco volante.

1 commento:

  1. CITAZIONI:

    L'ESSENZA DELLA QUESTIONE SUGLI UFO!

    Quando si capira' che la questione degli Ufo pone implicazioni socio-politiche di vasta portata per il futuro della razza umana...sara' sempre troppo tardi! ci spieghiamo meglio: se ci sono altre intelligenze non terrestri dietro la apparizioni Ufo, questo pone implicazioni socio-politiche enormi sul futuro e l'evoluzione della specie umana. Il contatto o l'incontro con altre civilta' aliene, cambiera' il corso della storia e tutta l'evoluzione umana. quando capiranno questo concetto di fondo che e' l'essenza della questione sugli Ufo, sara' sempre troppo tardi! Con i pregiudizi e gli oscurantismi da medioevo non si va' e non si evolve da nessuna parte!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)