La Lega di Salvini ci riprova: chiudiamo le Prefetture!

Dalla poco fortunata serie "nuovi leader, vecchi programmi e solite fregature", ecco a voi, cittadine e cittadini italiani, Matteo Salvini che alla guida del carroccio ripropone, tra le tante cose belle del suo programma, e forse proprio perchè troppo belle impossibili da realizzare, l’abolizione delle Prefetture che a suo dire sarebbero ancora più inutili delle Province! Tra le frappe e le castagnole di questi giorni la sparata del leghista rischia di passare più per uno scherzo di carnevale che per una cosa seria.
Magari lorsignori si decidessero una volta per tutte a chiudere gli enti inutili e a ridurre gli sprechi! Ma in questo grande Paese dove tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo “la politica”, la sparata di Salvini ha tutti i crismi dell'ennesimo colpo a salve. Abolire i prefetti e con essi le prefetture è un antico pallino della Lega Nord, o meglio il suo "peccato originale" assieme a quello di aver predicato bene "Roma ladrona" dall'opposizione, per poi aver razzolato peggio di tutti gli altri una volta al potere! Un "peccato originale" che neppure l’amico di partito di Salvini, tale Roberto Maroni per anni a capo di tutte le prefetture e i prefetti d’Italia in qualità di ministro dell'Interno e forte della maggioranza assoluta in parlamento, ha saputo espiare nè riducendo di una sola unità il numero dei prefetti (sono addirittura in esubero rispetto alle stesse Prefetture di assegnazione!!!), né chiudendo i battenti di un solo Palazzo del Governo sul territorio. Ma adesso Salvini sembra fare sul serio: chiudiamo le Prefetture, enti inutili e costosissimi per le tasche dei cittadini! Ma sarà la solita minestra riscaldata? O forse l’ennesima vulgata sparata da un politico in odore di elezioni? Certo è dura cancellare con un colpo di spugna una sì remunerativa rendita di posizione e non sarà certo con una delle sue solite felpe un pò ruffiane che Salvini potrà sfilare da sotto il naso della casta la ricca mangiatoia dell’istituto prefettizio: una carriera equiparata per trattamento economico a quella dei magistrati e considerata da sempre una riserva inviolabile, speculare a quella del parlamento europeo, dove sistemare gli amici degli amici che non ce l’hanno fatta ad assicurarsi una poltrona a Montecitorio, alla Regione, al Comune o magari in qualche municipalizzata.

3 commenti:

  1. Al lupo, al lupo... ormai non gli crede più nessuno!!!

    RispondiElimina
  2. Alla Lega non ci crede più nessuno, neppure i lumbard!

    RispondiElimina
  3. tutti uguali: prima promettono e poi non mantengono!!!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)