L'unica guerra di cui siamo capaci è quella al "maccarone"!

Le violenze in Libia non si arrestano. L’escalation di sangue dei jihadisti procede incontrastata. I tagliagole conquistano sempre più territorio, avanzano e minacciano di essere arrivati a sud di Roma, pronti alla grande invasione dell’occidente. E in quell’occidente la costa più a portata di sbarco è proprio quella italiana! Non è poi un mistero che a Lampedusa e dintorni, oggigiorno, ci sono più immigrati che siciliani! Sapere quanti terroristi si annidano tra le centinaia di migliaia di poveri disgraziati sbarcati sulle nostre coste
è un mistero per noi impotenti cittadini orfani di qualsiasi sovranità, ma, cosa ben più grave, lo è soprattutto per la Farnesina, gli Interni e il Governo italiano dal quale sapere quanti sono gli immigrati presenti sul territorio è fantascienza, perché questi sono numeri fuori da ogni controllo molto più di quelli degli evasori fiscali! La logica dell’accoglienza e del buonismo sta comunque dando i suoi frutti e al posto del "ricambio generazionale", tanto propagandato dal governo Renzi, stiamo di fatto subendo un vero e proprio "ricambio etnico-culturale", insomma una vera e propria invasione: gli italiani sono sempre di meno, con meno diritti, meno servizi, meno garanzie e tante, ma tante tasse in più da pagare. Basti pensare che solo dalla tassazione sulla casa lo Stato ha incassato dai “soliti fessi” circa 24 miliardi di euro! Ma dove vanno a finire tutti i nostri soldi? Bè, ruberie, corruttele e privilegi a parte, il tappeto rosso che stendiamo agli immigrati potrebbe essere la risposta giusta. Ma adesso pacifisti, buonisti e sinistrorsi temono che l’Italia possa dichiarare guerra alla Libia. Ma, poi, chi sarebbe a deciderlo e a quale titolo? Un premier che non è stato mai votato dagli italiani, o un presidente della Repubblica indicato da quello stesso premier e votato da un parlamento di nominati? State sereni, tutti quanti. Che l’Italia possa da sola dichiarare guerra a chicchessia, dopo essersi arresa e consegnata alla Troika, è roba da "scherzi a parte"! L’unica guerra che i nostri politici sanno fare è quella rivolta a bombardare di tasse e balzelli i “soliti fessi”. L’unica guerra di cui noi italiani siamo capaci è quella dichiarata ad un buon piatto di maccheroni!

22 commenti:

  1. Italiani solo buoni a magnà e godè

    RispondiElimina
  2. francia o spagna purchè se magna!!!!

    RispondiElimina
  3. Siamo un popolo di fancazzisti, altro che guerra: stamosene zitti e boni, altrimenti ci fanno un mazzo tanto!

    RispondiElimina
  4. L'Italia che dichiara guerra alla Libia: ma che stiamo su scherzi a parte?

    RispondiElimina
  5. A chiacchiere i nostri politici non li batte nessuno, neppure quelli dell'Isis!

    RispondiElimina
  6. E mica c'è più un Mussolini che va alla conquista di faccetta nera, qui c'è er sor matteo che a chiacchiere fa miracoli!

    RispondiElimina
  7. L'Italia che fa la guerra, è una barzelleta che fa ridere!

    RispondiElimina
  8. ma non siamo ridicoli, piuttosto butta giù la pasta che c'ho fame!

    RispondiElimina
  9. I centri di accoglienza sono al collasso!

    RispondiElimina
  10. In soli 5 giorni oltre 4.000 arrivi. I clandestini vengono spediti dalla Sicilia alle Regioni del Nord. Ed è polemica

    RispondiElimina
  11. Basterebbe iniziare a rimandare indietro i barconi e questa migrazione si fermerebbe subito. Cosa è successo agli italiani? L'Africa si sta spopolando, poiché se i giovani se ne vanno a tutti gli altri non rimane che seguirli. E' notorio che i negri non hanno storia né orgoglio territoriale e questo li conforma come difficilissimi da convertire a un ordine civico. I loro progressi possono avvenire soltanto se difendono le loro terre e le loro generazioni. Possibile che in Italia non ci stia un politico con le cosiddette "palle", con un minimo di concretezza intellettuale? E non intendo soltanto quella etica ma anche quella che sa contare...

    RispondiElimina
  12. basta, tutta questa immigrazione numerosa è istigazione al razzismo

    RispondiElimina
  13. "La provincia di Agrigento, la Sicilia e il Mezzogiorno d’Italia sono in piena emergenza" e cos'è una novità? Siamo in queste condizioni da 150anni, dall'invasione dell'orde barbariche! Piuttosto, io li manderei tutti a turin, sotto quella specie di cupola ed a milan, sotto la madunin! son convinto che i caini saranno più felici così che aver Terun tra i piedi! p.s. ovviamente non pubblicherete nemmeno questo.

    RispondiElimina
  14. Andate a bussare in Vaticano e nelle ville dei comunisti loro si sapranno accoglierli.

    RispondiElimina
  15. Che vergogna. Siamo diventati un paese che è un'emerita monnezza

    RispondiElimina
  16. Venghino venghino,le onlus e coop vi aspettano.

    RispondiElimina
  17. Ma quanto ci costano? Poi a noi pensionati fanno pagare i tickets. Governanti, non ci sono parole, per definirvi.

    RispondiElimina
  18. quale è il futuro di questa gente? Vivere di elemosina? E quando i soldi non basteranno più?

    RispondiElimina
  19. L BELLO DEVE ANCORA VENIRE: questi avranno bisogno di tutto: case, cure mediche e ospedali, scuole lavoro. Tutto verrà offerto (estorto) dai cittadini italiani che presto dovranno pagarsi le cure mediche perchè l'assistenza sanitaria pubblica sarà interamente dedicata ai cari, carissimi migranti.

    RispondiElimina
  20. Spediteli tutti nella rossa Torino dove i cattocomunisti (leggi DC) i comunisti (leggi PD), CGL e FIOM, li accoglieranno a braccia aperte nelle loro case visto che la politica della libera immigrazione, dell'accoglienza buonista, dello slogan (io sono cittadino del mondo) e' loro figlia.

    RispondiElimina
  21. Non credo che Lampedusa e gli altri centri d'"accoglienza" adempiano a questa mansione in assenza di ben precisi benefit occulti elargiti sottobanco dal nostro democratico governo. In caso di attacco jihadista spero che siano i primi a pagare per il loro tradimento.

    RispondiElimina
  22. ma in libia lo sanno che qui da noi c'è matteo renzi? bè se ancora non lo sanno facciamoglielo sapere, vedrete che cambieranno rotta

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)