Separati in casa.

La legge elettorale è questa, punto e basta. O vi mangiate sta’ minestra o vi buttate fuori… dal Pd! Prendere o lasciare! Nessuna mediazione, nessuna intenzione di piegarsi al "ricatto" della minoranza dem. Matteo Renzi tira dritto sulla strada della legge elettorale, basta discussioni, entro maggio si vota: "Entro il 27 aprile - ordina ai suoi - la legge elettorale deve essere in Aula e a maggio dobbiamo mettere la parola fine: è giunto il momento di decidere, sono contrario a ritoccare il testo".
Un testo che secondo Renzi è il migliore del mondo e che presto ci copierà mezza Europa! E così la riunione della direzione del Partito democratico si trasforma in una mera formalità: il voto sull’Italicum è un voto bulgaro (120 sì), con i ‘dissidenti’ che se ne vanno senza votare, senza sbattere la porta, con la coda in mezzo alle gambe divisi dal resto del partito, ma soprattutto divisi pure tra di loro! Insomma, al Nazzareno si respira aria da separati in casa, ma di divorzio non se ne parla neppure. Sembra un po’ come avviene per certe coppie-scoppiate, dove marito e moglie si odiano a vicenda, hanno vite separate, ma per motivi economici e di comodo, per la casa, per i figli, ecc, ecc, resistono sotto lo stesso tetto!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)