Grazie Emilia Romagna, ma io torno al Sud.

di Girolamo Maria Blanda. Vivo in Emilia Romagna da 14 anni, attratto dal sogno "Progetto Emilia Romagna". Ero realmente contento di iniziare questa esperienza, l'idea di ricominciare in una delle zone più fertili non solo d'Italia ma dell'intero bacino europeo, mi rendeva felice. Cosa è andato male? Certo la crisi ha contribuito e non poco a ridimensionare questo progetto, infatti, molte aziende private avevano, già dal 2005, ricollocato la loro produzione oltre confine, prediligendo la Slovenia e la Croazia, giusto per non incidere sui costi di trasporto. Le uniche aziende che andavano a gonfie vele erano le Coop, questo sistema ha prodotto grandi redditi e fatto stare bene gli abitanti della
Regione, diventando un esempio non solo italiano ma mondiale, di gestione finanziaria, economica e sociale. Le avvisaglie le abbiamo avute già con Unipol. La famosa frase "Anche noi abbiamo la nostra Banca" presagiva quello che il vaso di Pandora avrebbe mostrato non appena scoperchiato, il malaffare politico economico, perpetrato in precedenza dal sistema politico mafioso era, chiaramente, usato anche qui. Ed ancora siamo solo agli inizi, adesso le intercettazioni fioccano e nel contempo, seppur senza nessuna conseguenza legale, alcuni politici della zona sono stati costretti a dimettersi. Ma poi sarà davvero così? La mia mente torbida e perniciosa mi induce a pensare ad una resa finale dei conti all'interno del Pd. I bersaniani sono sotto l'occhio del ciclone, Coop, Unipol, la Lega Coop, sono passate al microscopio dagli inquirenti, gli appalti che non erano appalti ma raccolta fondi per le campagne elettorali del Pd, vedi il ponte sulla statale Ag/Pa che dopo appena 10 gg. era crollato, Cpl Concordia ecc, tutto ciò mi fa pensare. Ho fatto questa analisi per comprendere la forza dei renziani, devo dire che sono abbastanza "cazzuti" sono riusciti la dove altri avevano fallito, D'Alema è stato affondato ed è quanto dire. Stiamo vivendo un forte e brutto momento storico, il “Rottamatore” su questo sta mantenendo la parola, il Pd in E. Romagna adesso è visto dagli stessi abitanti come il male, coloro che hanno falsamente dato immagine di una Regione 'uber alles', dove tutto era vietato meno il Festival de l'Unità, per quello non c'erano 'decibel' fastidiosi o altre problematiche, i giovani che votano a destra proprio come contropartita e ribellione, dopo 14 anni mi appresto a ritornare al Sud, per vivere, per sentire un po' di calore umano ed anche calore climatico.... ma spero e credetemi, spero vivamente che una Regione bella, stupenda fatta da persone per bene e gran lavoratori, ritorni a brillare sugli scenari commerciali ed imprenditoriali d'Italia e d'Europa e del mondo. Un abbraccio Emilia Romagna. Io ti ho apprezzata.

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)