Salviamo l'umanità dall'affarismo senza scrupoli.

di Maria Pia Caporuscio. Quell’uno per cento di sfruttatori, che tiene in ostaggio il novantanove per cento della popolazione, intenzionato a fondare una società basata sull’ingiustizia sociale, fondata sui privilegi di pochi e la schiavitù dei molti, deve essere fermato, perché indegno di calpestare un pianeta nato per dare la vita. Il massacro dello stato sociale, la cancellazione dei diritti acquisiti dalla classe lavoratrice (da sempre sfruttata) non è scandaloso ma criminale e si impone una
mobilitazione globale per bloccare la prosecuzione di quella che è una feroce corsa alla disuguaglianza, che dopo trent’anni dalla fine della seconda guerra mondiale, è in crescita esponenziale. Non possiamo permettere che il nostro pianeta finisca nelle mani di questi rinnegati della vita. L’intera società mondiale, è compresa in questo atroce disegno studiato nei minimi particolari, per sottomettere la parte più debole della società. Questi moderni cavalieri dell’apocalisse, stanno realizzando un terrificante sistema di sterminio per fame di miliardi di persone, sterilizzando la terra affinché non dia più frutti se non con gli ogm, da essi stessi prodotti, i cui effetti terrificanti sono già sotto i nostri occhi: scienziati senza scrupoli, stanno dando vita a mostruosi batteri per distruggere i secolari ulivi che, generosamente regalavano un prezioso alimento alle popolazioni. Questi meravigliosi alberi, arrivati intatti fino ai giorni nostri dopo tanti secoli di vita, vengono bruciati e uccisi nel giro di pochi giorni, semplicemente per soddisfare la feroce ingordigia di questi cannibali, al solo scopo di ricavarne profitto. Vogliono sostituire questa meravigliosa specie con degli aborti creati in laboratorio: ulivi ogm devastanti per le nostre difese immunitarie. E purtroppo ci stanno riuscendo per via dell’oscena collaborazione della classe politica, aggirando le opposizioni con l’inganno, sostituendo la parola ogm con “geneticamente corretto”. Quest’arma di distruzione di massa ha un nome: pesticidi, che sono il glimaldello di quella multinazionale che solo a pronunciare il suo nome vengono i brividi: Monsanto, la quale però senza la complicità dei governi, non potrebbe fare quel che in realtà sta già facendo. E’ proprio qui che la Monsanto, con l’oscena trattativa Stato-Monsanto, gioca il ruolo chiave. Saranno dunque proprio le autorità pubbliche a sterminare gli ulivi, tramite i pesticidi forniti da questi maledetti assassini. Sono questi i veri nemici dell’umanità, che da sempre sottomettono i cittadini imbottendoli di bugie per impedirne le reazioni. Mai nella storia dell’umanità i governanti erano riusciti a commettere crimini su così vasta scala e se non fosse per dei coraggiosi personaggi che hanno scoperto e denunciato questo orrore, non ne saremmo mai venuti a conoscenza. Non è dunque solo il batterio xylella ad uccidere migliaia di alberi di ulivo, lecci, mandorli, ciliegi, albicocche e tutte le altre specie di piante che stanno morendo a causa del glifosato, contenuto anche nel Roundup, micidiale erbicida usato nel mondo, nonché a causa di pesticidi e di infiniti trattamenti chimici che hanno avvelenato e continuano ad avvelenare gli ulivi e tutto l’ecosistema. A causa di questo avvelenamento, dovuto a tutte queste micidiali sostanze chimiche si distruggono vermi, lombrichi, microrganismi del terreno che trasformano “tutto” in nutrimento-concime (humus) per le piante, quindi si abbassano le difese immunitarie delle piante stesse. Pertanto, senza più nutrimento nè difese immunitarie, le piante si indeboliscono, “soffocano”, muoiono e, di conseguenza, qualsiasi parassita, anche il più banale e innocuo, può attaccarle e farle morire definitivamente, così come accade anche per l’uomo nella sindrome da immunodeficienza o “AIDS”. Ecco perchè quasi tutta la natura e l’umanità è “colpita” da infinite malattie. Non sono quindi i parassiti, i batteri, i funghi, i virus a far ammalare e morire gli ulivi, le piante e l’uomo, ma sono solo ed esclusivamente i veleni presenti in agricoltura (pesticidi, erbicidi, concimi chimici, OGM, fitofarmaci, ecc.).Anziché dare la colpa al “parassita”, o a virus, spesso inesistenti o inventati, che sono solo pretesti affinché le multinazionali possano arricchirsi sulla vendita di medicine, test, analisi, ed infiniti trattamenti chimici, occorre eliminare tutti i veleni esistenti in natura (pesticidi, erbicidi, OGM, concimi chimici di sintesi, farmaci, vaccini, fitofarmaci, ecc.). Sono solo essi i veri “killers”. Ci sono da anni le prove e premi Nobel, come Kary Mullis, Peter Duesberg, Rath che insieme ad un grande numero di medici hanno denunciato tutte le multinazionali chimico farmaceutiche per “Genocidio Mondiale” portandone le prove al Tribunale Internazionale dell’Aia. Auguriamoci che finalmente la popolazione mondiale si risvegli dal coma vigile, cui viene artificialmente tenuta e si decida a spezzare i tentacoli di questa infernale piovra, che sta mettendo a rischio la vita stessa di questo nostro meraviglioso pianeta.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)