Comprare casa? Adesso o mai più!

Chi ha intenzione di comprare casa, nonostante una tassazione esagerata del mattone, o lo fa adesso o mai più. Non solo perchè i prezzi degli immobili sono calati drasticamente - mai così in basso, tant'è che non potendo scendere più di così possono solo risalire!!! -  ma soprattutto perchè chi non dispone di un grosso capitale può affrontare con più tranquillità l'acquisto di un mutuo a tassi davvero record!
Secondo Bankitalia, ad aprile i prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione su base annua dell'1,4%, come a marzo. I prestiti alle famiglie sono calati dello 0,2% (-0,3 nel mese precedente), quelli alle società non finanziarie sono scesi del 2,2%. Nuova limatura, ad aprile, dei tassi d'interesse, comprensivi delle spese accessorie, sui mutui casa erogati alle famiglie. Secondo la Banca d'Italia i tassi sono pari al 2,86% contro il 2,95 del mese precedente. I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 3,13% (3,09% nel mese precedente); quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,78% (1,77% a marzo). Il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze bancarie - senza correzione per le cartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuità statistiche - ad aprile è risultato pari al 14,8% (14,9% a marzo. E' quanto informa la Banca d'Italia nel rapporto 'Principali voci dei bilanci bancari'.