Il Paese delle mer(d)aviglie.

Una pensione sociale minima di mille euro al mese anche a coloro che non hanno mai versato un centesimo di contributi previdenziali e che magari hanno una dozzina di appartamenti affittati in nero, ma che per lo Stato italiano risultano nullatenenti e per il fisco sono dei fantasmi. Un reddito di cittadinanza di mille euro al mese ai disoccupati e senza che lo Stato gli chieda alcuna prestazione in cambio, che sò io… manutenzione di strade e verde pubblico, assistenza agli anziani e ai malati, custodia di musei e monumenti.
Per contro chi sgobba dalla mattina alla sera riesce a fatica a portare a casa quella medesima cifra. Vitto, alloggio assistenza sociale e sanitaria alle migliaia di clandestini che ogni giorno sbarcano in Italia dove tutto è dovuto e la regola del “do ut des” dettata dal vivere civile e solidale viene puntualmente disattesa, quando da una parte ci sono italiani senza casa e senza lavoro e dall’altra italiani che per scontare la colpa di avere un lavoro vengono sottopagati e per espiare il reato di 'sopravvivere' in una casa di proprietà vengono tartassati dal fisco. Sarebbe stupendo e oltremodo caritatevole, umano e cristiano poter accontentare tutti, garantire un tetto ed un lavoro dignitoso a tutti senza nulla chiedere in cambio. Ma purtroppo non siamo il Paese delle meraviglie, ma quello della tangente che fa carne da porco di migranti, disoccupati, lavoratori, pensionati, malati, studenti, giovani, anziani, monnezza, opere pubbliche, speculando su ogni genere di miseria umana!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)