Estate romana: trasporto pubblico inadeguato, tanta sporcizia e sicurezza zero.

di una abbonata atac. Estate nera per noi romani e per milioni di turisti. All'afa terribile di questa torrida estate romana si sommano pure strade sfasciate da cantieri che aprono, chiudono e riaprono senza fine, vie desertificate dalla scomparsa di alberi e verde pubblico, sporcizia ovunque e topi che ci ballano sopra ad ogni ora del giorno, sicurezza zero (non si vede una pattuglia neanche a pagarla oro!) e trasporto pubblico ‘sbracato’! Attese interminabili in banchina ad aspettare una Metro che passa quando gli pare e piace e che quando arriva è strapiena, puzzolente e senza aria condizionata. Roba da sentirsi male. Per non parlare dei mezzi di superficie, un vero schifo!
Ora, visto e considerato che pago un abbonamento annuale, che pago Imu, Tasi e addizionale comunale, avrò pure il diritto di chiedere spiegazioni ai vertici Atac, al Sindaco di Roma e al Prefetto se è giusto che ogni giorno si debba subire questa tortura, ricevendo in cambio dei miei soldi versati in anticipo uno sull'altro, un servizio indegno ed indecente per una delle più importanti Capitali del mondo? Non oso immaginare cosa accadrà con il Giubileo. E che iddio ci salvi dalle Olimpiadi… questi non sono in grado di gestire neppure la normale amministrazione, figuriamoci certi eventi!

2 commenti:

  1. ClassAction28 luglio, 2015

    Perchè le associazioni dei consumatori non intentano la class action per irchiedere al Comune e ad Atac il risarcimento economico dei danni arrecati agli abbonati!?

    RispondiElimina
  2. Non autobus, non metro, ma carri bestiame!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)