Ripresa tiepida se non crescono i salari!

Lo abbiamo detto e ridetto fino alla nausea. Se non si mette benzina nel motore l'Italia non riparte. E il carburante per la ripresa economica del Belpaese sono più salario e meno tasse sul lavoro per creare sviluppo e occupazione. A dirlo, adesso, non sono i soliti gufi ma addirittura l'ultimo report dell'agenzia di rating Standard&Poor's, secondo cui l'Italia è sì fuori dalla recessione, ma la ripresa è "tiepida" perchè sulla domanda dei consumatori pesano la "bassa crescita dei salari" e "l'alta disoccupazione": "L'economia italiana sta finalmente uscendo dalla recessione dopo 3 anni e mezzo di contrazione. Tuttavia, è probabile che la ripresa sia tiepida a causa della bassa crescita dei salari e dell'alto tasso di disoccupazione che frenano la domanda dei consumatori più che in altri paesi della zona euro". Ma il governo da quell'orecchio non ci sente e... non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)