Chi lotta può perdere. Chi non lotta ha già perso.

La politica fa la politica. I politici fanno i politici. Accade però, da troppo tempo, che i cittadini non fanno più i cittadini. Non solo meno della metà degli aventi diritto si reca a votare per il Governo della Città, della Regione, del Paese o dell’Europa, ma persino nelle Assemblee condominiali è difficilissimo raggiungere il numero legale! Il che significa che abbiamo rinunciato a partecipare alla vita collettiva, ci siamo rinchiusi ognuno nel proprio orticello, e il tragico risultato è che oggi più di ieri lorsignori sono tacitamente autorizzati dal nostro apatico disinteresse a fare come gli pare e piace. Quindi facciamo il mea culpa se poi c’è qualcuno che siede a Palazzo Chigi senza mandato popolare e con una mano fa finta di dare 80 e con l’altra toglie 100 più gli interessi; paghiamo muti e rassegnati se l’amministratore del condominio ci presenta un conto a tre zeri per far pulire una volta all’anno una rampa di scale. E allora tria sunt solutio quaestio: continuare a pagare zitti e mosca da “soliti fessi”, adeguarsi al sistema e andare ad infoltire il club dei “furbetti del quartierino”, oppure partecipare, socializzare e lottare per cambiare.

4 commenti:

  1. Ci hanno appecoronati a tutti

    RispondiElimina
  2. meglio un giorno da berluska che mille da renzi!

    RispondiElimina
  3. Non bisogna mai abbassare le braccia. Tengo la contabilità del nostro condomino orrizontale nel senso che ognuno è proprietario della propria casa, ma poi ci sono delle parti condominiali e vi assicuro che faccio le cose come si deve. Purtroppo non è possibile fare niente da soli od anche in un'associazione di 100 persone per convincere il comune di abbassare le tasse sulla casa che sono qui molto più elevate che in Italia. Ci vorrebbe una rivoluzione.
    Bravi continuate a denunciare le ingiustizie. Buon proseguimento.

    RispondiElimina
  4. ci hanno torturato di tasse senza che nessuno di noi abbia mai opposto nessuna resistenza, vuol dire che ci piace così, ci piace essere massacrati!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)