Vermi e cavallette? No grazie. Io mangio italiano!

Via prosciutto e speck. Sulle nostre tavole arrivano vermi e cavallette! Ma non solo loro. La plenaria del parlamento di Strasburgo, ha dato il via libera all’introduzione di una serie di nuovi alimenti, nanomateriali e coloranti che presto potrebbero ritrovarsi sulle tavole degli europei. Più nello specifico si tratta di: larve, ragni, scorpioni, alghe e funghi oltre ai già citati vermi e insetti.
Insomma, davvero non c'è pace per gli alimenti. Neppure il tempo di riprendersi dallo choc per gli studi dell'OMS sul presunto legame cancerogeno esistente con carni lavorate e insaccati, che arriva l'accordo europeo sul "novel food" approvato con 359 sì, 202 no e 127 astenuti. In realtà si tratta di un altro timido passo avanti per introdurre questo tipo di alimenti anche sulle nostre tavole. Un altro tentativo è stato effettuato nel corso di Expo 2015 a Milano, la grande Esposizione universale sul cibo che a breve chiuderà i battenti. Il Ministero della Salute ha concesso la propria autorizzazione per una degustazione di insetti commestibili (che in Italia è vietata). Ad organizzarla sono state Coop e Società Umanitaria, che avevano portato gli insetti soltanto per metterli in mostra. L’autorizzazione alla degustazione è arrivata soltanto al termine di accurate analisi. Vermi e insetti vari non possono essere venduti come cibo in Italia in quanto non esiste ancora una legge che ne regoli il commercio per l’allevamento, la trasformazione e la somministrazione in alimenti. I prodotti ad Expo 2015 sono arrivati tutti dal Belgio, Paese europeo in cui sono dieci le specie di insetti ad essere state autorizzate per il consumo umano. Vermi e insetti sono da molti considerati come gli alimenti del futuro perché costituiscono una fonte alimentare ricca di proteine e aminoacidi, appartengono già alla dieta di oltre 2 miliardi di persone e rappresentano un ottimo sostituto delle farine di pesce e della soia nella produzione dei mangimi per animali. Non la pensa così Matteo Salvini che sbotta: "Alghe, grilli e insetti in tavola. Ma andate a farvi fottere! Io voglio mangiare (e proteggere) latte, riso, carne, pasta, olio, mele e arance! Se questo è il futuro folle che ci prepara l'Europa, andiamocene!!!".

1 commento:

  1. Dopo aver proibito l'uso del DDT hanno trovato un altro sistema per controllare gl'insetti. C'e li vogliono far mangiare!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)