lunedì 21 dicembre 2015

Sopra la gente lo Stato campa. Sotto lo Stato la gente crepa!

di Maria Pia Caporuscio. Terrorista non è solo chi usa il mitra, butta le bombe o taglia le teste, ma anche chi spinge la gente al suicidio, chi affama il prossimo, chi lo priva della dignità e dei diritti. Non si sa quale forma di terrorismo sia peggiore, ma sappiamo che il terrorismo va combattuto e stroncato. Purtroppo in questi ultimi anni un’assurda follia sta avendo la meglio sulla ragione, sembriamo impazziti tutti, è come se dal buco dell’ozono qualcuno avesse versato una pozione magica che devasta il cervello agli esseri umani. Non si spiega altrimenti come sia stato possibile girare sottosopra questo mondo, ribaltando ogni cosa e dove l’assurdo ha preso il posto della ragione.
Ci si chiede come abbiamo potuto permettere allo Stato di smettere di tutelare i cittadini per curare gli interessi delle banche. La logica ci dice che deve essere l’uomo al di sopra delle cose, invece è stato posto il profitto al di sopra dell’uomo e tutto, ma proprio tutto viene sottoposto al potere finanziario. Gli attuali politici se ne fregano se i cittadini non possono mangiare, se non hanno più soldi per comprare anche il pane, per quanto li riguarda possono tranquillamente morire di fame. Che gliene fotte se i connazionali non posseggono più una casa, venduta all’asta da Equitalia? Possono dormire sotto le stelle, non è più compito dello Stato farsene carico! Dunque lo Stato non può farsi carico dei problemi dei cittadini però i cittadini devono farsi carico di mantenere nel lusso più sfrenato lor signori (certi che nessuno mai torcerà loro un capello). Abbandonati a se stessi i cittadini si ritrovano su una barcone alla deriva. Per davvero il mondo ha perso la bussola: lo Stato tutela i banchieri, finanzia i loro affari, si accolla i debiti e le truffe per non farli fallire (che fa pagare ai truffati) mentre gli utili appartengono interamente alle banche! Se agire in questo modo è normale, è doveroso chiedere i pazzi chi sono! La civiltà sulla Terra nacque quando l’uomo si alzò in piedi e sollevò dalla terra quelle mani con le quali creò il mondo in cui viviamo: era l’uomo al di sopra di tutto. Purtroppo oggi ad essere al di sopra di tutto è il sistema mercantilistico e quindi declassando l’essere umano, si uccide la civiltà e si ritorna alle origini nel nome del mercato! La politica non la dettano più i politici ma i banchieri e le leggi pendono interamente dalla parte di questo turbo capitalismo e contro le popolazioni. La lotta di classe ha cambiato nome, ora si chiama “massacro di classe” e mentre prima era generata dallo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, ora questa indifesa categoria, oltre che sfruttata e privata della libertà, la stanno privando proprio della vita. Questa criminale forma di dominio dei ricchi sui poveri è arrivata al culmine. Questi parassiti che non conoscono che significa lavorare, che sono sempre vissuti sulle spalle dei lavoratori, si sono ripresi tutti i diritti ottenuti da questi disgraziati, in duecento anni di lotte. Con la collaborazione di certi governanti, sono diventati i padroni del mondo che stanno sbranando senza pietà, proprio come lupi affamati. 

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)