Un "premier senza voto", senza popolo e senza programmi.

Domenica all’ora di pranzo è andato in onda sull’ammiraglia della Rai l’ennesimo Renzi show! La pura esaltazione dell’ego di un ragazzotto toscano che un bel giorno, ma solo per lui, ha deciso di rappresentare e di governare un popolo senza mai averne ricevuto alcun mandato elettorale, se non quello che gli è venuto da una manciata di voti di primarie casarecce.
Ora tutti i nostri dubbi non sono circa l’operato di codesto individuo - che ogni cittadino può giudicare liberamente analizzando le proprie condizioni di vita, se sono rimaste uguali, migliorate o peggiorate da quando il “premier senza voto” ha occupato Palazzo Chigi - ma se questa occupazione abusiva del Palazzo è stata tutta farina del suo sacco o se la farina viene da altri mulini! Il dubbio amletico resta. Come resta la sensazione, nel guardarlo dentro quella giacchetta risicata e i pantaloni alla zompafosso, di un pavone che fa la ruota. Un pallone gonfio e tronfio di parole e di annunci, sgonfio di decisioni mai prese e non in grado di prendere. Un “premier senza voto” che vende soltanto fumo, e che riesce soltanto a realizzare il contrario di tutto: niente! Lui è la brutta copia della Iª Repubblica: all'epoca la torta se la spartivano tra di loro e qualche briciola finiva pure a noi! Adesso il giglio magico si mangia pure le briciole! Lui è la personificazione del fallimento del capitalismo e del comunismo messi insieme. Lui è un leader senza popolo e senza programmi. Lui è il vuoto mediatico. Duro, arrogante, presuntuoso, ambizioso, determinato ad ottenere ciò che vuole: il potere e basta! Vuole fare il brillante, risultare simpatico a tutti i costi, ma con scarsi risultati, paragonabili a quelli della crescita del Pil.

5 commenti:

  1. È la conferma che i contraccolpi dell'affare Banca Etruria si fanno sentire ben più di quanto il premier vorrebbe dare a vedere e che il calo dei consensi di cui parlano gli ultimi sondaggi c'è ed è pure consistente.

    RispondiElimina
  2. Il governo occupa le tv per difendere la Boschi. Il premier accusa il calo di consensi e sceglie RaiUno nella fascia oraria delle famiglie per fare i suoi spot.

    RispondiElimina
  3. Una buona mezz'ora di televendita: racconta i tanti successi del governo, una ripresa ormai imminente e, ovviamente, difende a spada tratta l'operato della bella addormentata nei Boschi.

    RispondiElimina
  4. Mi ha mandato di traverso il pranzo della domenica. Ma a Natele non mi frega, la tv la tengo spenta tanto trasmettono solo spettacoli indecenti!

    RispondiElimina
  5. Ha fatto da asso piglia tutto senza essere mai stato eletto da nessuno, pensate cosa potrebbe fare se arrivasse ad avere la maggioranza con "regolari" elezioni?

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)