L’Italia è un Paese ingessato dove il nominato si morde la coda!

Matteo Renzi considera il Referendum Costituzionale del prossimo autunno come un sondaggione circa il gradimento che gli italiani nutrono nei suoi confronti ed una eventuale vittoria lo legittimerebbe agli occhi di chi lo ha sempre considerato un ‘abusivo’ per aver ‘occupato’ Palazzo Chigi senza il consenso popolare, ovvero senza passare prima per le urne: “Se perdo il referendum considero fallita la mia
esperienza politica.”! Ora, se l’Italia fosse un Paese normale, a parte l’anomalia di un premier mai votato dagli italiani, ma soprattutto considerati i non-risultati della sua non-azione di governo, non ci sarebbe bisogno di nessun referendum per rispedire al mittente chi è stato ‘nominato’ capo del governo. Purtroppo in questo starno Paese capita pure che chi dovrebbe firmare lo sfratto è stato nominato a sua volta capo dello stato dallo stesso nominato al governo italiano! Insomma, l’Italia è un Paese ingessato dove il nominato si morde la coda!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)