mercoledì 20 gennaio 2016

Renzi, tra l'incudine e il martello.

Anni di recessione e di crisi economica hanno eroso non solo il potere d’acquisto degli italiani - allora costretti da Prodi e Ciampi a scambiare un euro con due mila lire - ma soprattutto il convincimento dei cittadini che il progetto europeo non sia più valido e conveniente per chi tiene famiglia e si limita a campare onestamente di solo pensione o lavoro dipendente. Stando agli ultimi sondaggi, oggi appena la metà degli italiani sostiene l’adesione alla Ue. L’altra metà, che ogni giorno che passa sta diventando maggioranza, considera l'Europa della moneta unica un vero e proprio fallimento che ha portato al drastico impoverimento del ceto medio e ad una forte erosione del potere d’acquisto dei cittadini, tanto da vedere l’uscita dell’Italia dall’euro come l’unica via di fuga possibile prima che crolli tutto.
Una dinamica, questa, che rischia di erodere i consensi di Renzi alle elezioni amministrative di giugno in favore delle principali formazioni euroscettiche quali Lega Nord e MoVimento5Stelle. La posizione conflittuale assunta da Renzi in questi giorni contro l’Europa, è dunque mossa da esigenze elettorali e dal tentativo, disperato, di ottenere una maggiore flessibilità di bilancio per tenere fede alle promesse di meno tasse per tutti e di qualche pugno di euro in più a professori, neo-diciottenni e poliziotti. Perché una cosa è certa. Se Bruxelles non allenta i cordoni della borsa, i soldi in Italia non ci sono, il rischio è quello che il “premier senza voto” finisca anzi tempo il suo mandato o per mano della Ue che non vuole dargli credito o per mano degli italiani che sono stufi di credergli. Il paradosso della schermaglia Renzi-Juncker è che gli unici a volere questo governo, tanto da nominarlo via Napolitano senza farci andare alle urne, furono proprio i panzer Juncker e Merkel. Loro sono i nostri padroni. Sono loro che ci governano. Altro che Matteo Renzi che sta al loro gioco come il due di coppe quando regna denari. Ieri hanno fatto fuori Berlusconi con lo "spread" e oggi - dopo aver ottenuto tanto, troppo, sulle pensioni, sulla flessibilità del lavoro con l'abolizione dell'Art. 18, sul nostro sistema bancario, sui profughi e sulla nostra Carta Costituzionale - Renzi, al pari di Monti e Letta, non è più adeguato al loro progetto egemonico e pensano di farlo fuori con il "bail in". L'avessero chiesto a noi italiani se Renzi era o no adeguato, oggi non saremmo certo in questa situazione.

8 commenti:

  1. Renzi è un disastro ma peggio di lui tutte le opposizioni che non si uniscono per farlo cadere e tornare alla legalità con voto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è cacciato nei guai con le sue mani! Il problema è che ha messo nei pasticci tutti NOI! Il suo sogno europeo? Ma che avesse gli incubi!!!

      Elimina
  2. Renzi può piacere o no, ma non è che cambiando premier si cambiano le cose in Italia. Per farlo bisogna uscire dall'Eurozona e ricominciare tutto daccapo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La democrazia cessa se il popolo non partecipa. Nessun governo può governare senza il nostro voto. Siamo assenti. Tutti!

      Elimina
  3. Gli anti-renziani sperano che Bruxelles elimini l'avversario che non riescono a battere da soli. Aiuto esterno contro nemico interno. Da secoli.

    RispondiElimina
  4. Casa Italia, è marcia. Non si può più ristrutturare. È da abbattere, e poi rifare a modo. L'unica soluzione.

    RispondiElimina
  5. Stanno giocando con la nostra pelle, ma tanto noi neppure ce ne accorgiamo perchè siamo morti da un pezzo, ci hanno già ammazzato berlusca, monti e letta!

    RispondiElimina
  6. beh l'esperienza europea da parte italiana è stata molto travagliata, prima con Prodi che ha deprezzato la nostra lira in favore di questo euro, poi con Renzi che oltre a poco savoir faire diplomatico e figuracce varie, ultimamente ha messo su la farsa di essere un duro contro i vertici UE. Comunque se non sbaglio queste due persone appartengono alla stessa "mano" poliica......ma in effetti l'Europa è stata una pessima esperienza...volevano ideare gli Stati Uniti d'Europa ma ci stiamo solo affossando...e non solo noi...vedi Germania

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)