AAA affittasi utero: maternità surrogata.

In un Paese dove la natalità e sotto zero e i nostri giovani sono costretti ad emigrare per trovare un posto di lavoro. In uno Stato dove l’unica realtà a crescere incontrollata ed indisturbata è il debito pubblico e il numero di extracomunitari, sapere che c’è ancora qualcuno che crede
nella famiglia, anche quando la sua famiglia è formata da due maschi che decidono di avere un figlio andando all’estero ad affittare un utero, è un fatto che denota il cambiamento di una società. Una società nella quale l’impossibile è diventato possibile! E tutto quello che fino a ieri era possibile, come nascere in una famiglia “normale” fatta da un papà e da una mamma, studiare, trovare un posto di lavoro, sposarsi, acquistare una casa, fare dei figli, crescerli ed educarli per poi arrivare ad una pensione dignitosa e godersi una serena vecchiaia, ebbene tutto ciò, oggi, è diventato impossibile!

19 commenti:

  1. Ciao, sono Vendola, volevo un regalo e mi sono comprato un bambino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma una volta i comunisti non li mangiavano bambini? Ora se li comprano!

      Elimina
  2. Ma ci rendiamo conto? Generare con i soldi un bambino da una sconosciuta solo per dire sono papà. Egoismo assoluto.

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri ai neo genitori ed al piccolo Tobia!

    RispondiElimina
  4. Moralisti da social smettetela, Nichi sarà un padre dolcissimo!

    RispondiElimina
  5. Le bestialità che scrivete su Vendola mi fanno capire perché questo Paese è allo sfascio.

    RispondiElimina
  6. Il mercato dei figli è una realtà, non dare legittimità all'ultero in affitto è nascondere la testa sotto la sabbia. È una transazione economica come altre e il figlio un oggetto di un desiderio di chi se lo può permettere.

    RispondiElimina
  7. Questa è la sinistra italiana. A parole sono contro l'utero in affitto. Ma poi usano questo turpe metodo per inventarsi genitori dei figli di altri!

    RispondiElimina
  8. Matteo Salvini29 febbraio, 2016

    Vendola e compagno sono diventati papà, affittando utero di una donna californiana. Questo per me non è futuro, questo è disgustoso egoismo.

    RispondiElimina
  9. All’estero, si possono avere diritti che in Italia continuano ad essere tabù. Si può avere un figlio pure se la coppia è composta da due papà. La modernità è nel mondo, e il medioevo è qui da noi nella solita Italietta moralista e cattolica, ipocrita e arretrata.

    RispondiElimina
  10. Posso dire che sono schifato, oppure c'è la censura? A ME TUTTO QUESTO MI FA VOMITARE!

    RispondiElimina
  11. Non mi piace l'utero in affitto, il pagamento che svilisce, che porta l'ombra dello sfruttamento. Ma c'è un'altra strada. C'è chi ha una tale generosità d'animo da offrirsi come culla, come madre surrogata. Per amore solo per amore. Così è stata mia madre, cosi avrebbe voluto fare anche mia sorella. Tutte e due erano pronte ad aiutarmi, disposte a portare in grembo il loro futuro nipote dopo che mi avevano tolto l'utero impedendomi il sogno di un figlio. Ecco questa potrebbe essere la via alternativa per aiutare chi non riesce a portare avanti una gravidanza, ma anche per i gay: quella di un'amica che si offre, dell'affetto, del legame, della generosità che porta a donarsi, a dare tutta te stessa per la persona cui vuoi bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è pazzzzia allo stato puro!

      Elimina
  12. l'Italia è ormai ridotta sul lastrico, milioni di giovani scappano all'estero per avere una possibilità di costruirsi un futuro, non esiste più una classe media........Siamo un paese malato, moribondo! La verità è che gli italiani sono un popolo TARATO, diciamocela tutta! Confidiamo nel buonsenso del MoVimento e speriamo che sapremo fare un buon uso delle biotecnologie per migliorare il nostro genoma! State tranquilli, il DNA oggi può essere migliorato, le tecniche di manipolazione migliorano di giorno in giorno a ritmo esponenziale!

    RispondiElimina
  13. Si COMPRA un dvd, una lavatrice, un paio di scarpe o un’auto, MA NON UN BAMBINO. Questo non è futuro ma EGOISMO!

    RispondiElimina
  14. Con l'affitto di un utero non si celebra un atto di amore ma uno scempio della natura

    RispondiElimina
  15. vittorio s.01 marzo, 2016

    Non può essere, quello appena nato, il figlio di Vendola. Dal culo non esce niente. Vendola ha un marito ed è contemporaneamente padre. Due persone dello stesso sesso non generano. Ma di cosa stiamo parlando? I bambini devono essere concepiti, educati e evoluti sulla base di ciò che la natura consente. Di bambini bisognosi è pieno il mondo, e si possono aiutare in tanti modi. Quel bambino è una persona che si sono costruiti a tavolino, come un peluche. E' insopportabile.

    RispondiElimina
  16. Ho personalmente molte riserve sulla maternità surrogata come modalità di diventare genitori. Specialmente quando sono giovani donne di Paesi poveri a prestarsi per conto terzi. È una pratica che si presta allo sfruttamento del corpo della donna. Ho sentito commenti sguaiati e volgari, è squallido arrivare a fare questo. Faccio loro i miei migliori auguri e spero che non continui questo assalto alla loro scelta. Nessuno può esprimere pareri così pesanti contro un bambino che è nato.

    RispondiElimina
  17. Il figlio di Vendola è nato rofano!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)