martedì 9 febbraio 2016

Il mondo sottosopra.

È un mondo sottosopra. Uomini che diventano donne. Donne che diventano uomini. Maschi che si sposano con altri maschi. Femmine che si sposano con altre femmine. Figli che prescindono dal concepimento naturale ed escono fuori dalla provetta di un laboratorio. Gente di tutte le razze che sta invadendo l’Italia dal mare, dalla terra e dal cielo. Moschee e minareti al posto delle Chiese. Scuole che, oltre al Natale, festeggiano pure il Capodanno cinese e il Ramadan. Lavoro precario e sottopagato con sempre meno diritti e più doveri,
uno su tutti: far arricchire il padrone senza se e senza ma. Pensione sempre più lontana e povera, prossima a quella sociale. Tasse che erodono circa il 50% del reddito pro-capite a fronte di servizi prossimi allo zero. Governi nominati che adottano politiche - mai votate dai cittadini - mirate a svendere la sovranità popolare e il patrimonio pubblico. Città desertificate e degradate. Smog che ha preso il posto dell’aria. Prodotti e alimenti taroccati. È un mondo sottosopra. Un mondo che non mi piace. Ma possiamo ancora cambiarlo questo sporco mondo. Dipende soltanto da quanto ciascuno di noi lo voglia veramente.

12 commenti:

  1. Una famiglia è padre madre figli nonni. Non riusciranno mai a convincermi del contrario!

    RispondiElimina
  2. Anch'io vorrei che cambiasse questo mondo ,per quanto riguarda la famiglia concordo con Gina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti d'accordo ma intanto questo mondo lo hanno cambiato e non abbiamo neppure l'alibi di dire che l'hanno fatto a nostra insaputa.

      Elimina
    2. il progetto di legge sulle unioni civili ora in discussione al Senato è in realtà l’albero che nasconde la foresta della rivendicazione europea della lobby gay che vuole adottare un bambino. Questa legge è inaccettabile per tutti gli italiani di buon senso. Difendere la famiglia e dunque il bambino esige una grande perseveranza. La famiglia fa parte integrante del patrimonio mondiale dell’umanità. Ricordiamo ai nostri politici che hanno il dovere di trasmettere alle generazioni future il più bel gioiello del patrimonio che l’umanità ci ha trasmesso dalla notte dei tempi: la famiglia!

      Elimina
  3. è un mondo questo nel quale non mi riconosco più!

    RispondiElimina
  4. Vogliono stravolgere le regole della natura, ma far avere figli alle coppie gay non è come deviare il corso di un fiume con una diga!

    RispondiElimina
  5. È importante per una coppia dello stesso sesso avere stessi diritti sociali: alloggio, pensione di reversibilità, mutua, ma non i diritti sui bambini. Non confondiamo i diritti dei bambini e i diritti sui bambini.

    RispondiElimina
  6. Gli omosessuali sono dei cittadini a pieno titolo ed è importante che essi abbiano gli stessi diritti sociali: casa, pensione di reversibilità... Ma tutti questi diritti sociali possono essere raggiunti attraverso le leggi senza bisogno per questo di mettersi un abito da sposa, avere una fede al dito o chiedere di avere un bambino!

    RispondiElimina
  7. La legge sulle unioni civili è in realtà il cavallo di Troia che nasconde la rivendicazione europea della lobby gay che vuole adottare un bambino. La lobby gay in Europa ha capito che non bisognerà più rivendicare il “matrimonio”, che è una parola che fa paura, ma il termine “unione civile”. In effetti, un’unione civile senza figli condurrà all’adozione e dunque all’utero in affitto, la Corte europea dei diritti dell’uomo delibererà in questo senso, se una coppia sporgerà querela per discriminazione. I politici non devono diventare delle marionette nelle mani della lobby gay!

    RispondiElimina
  8. La legge che prevede l’unione di due persone dello stesso sesso istituisce di fatto, anche se a lungo termine, la maternità surrogata.

    RispondiElimina
  9. Vergognoso quello che stanno facendo all'umanità e al mondo intero, se va avanti così rischiamo l'estinzione della specie e la fine di questo pianeta.

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)