Sonnifero-Rai. Il Canone come spesa sanitaria detraibile dal 730?

Giorno, pomeriggio o sera, cambia poco. Davanti ai programmi Rai mi addormento e vado giù come un sasso. La Tv di Stato è meglio di qualsiasi altro sonnifero. Per questo io il canone Rai lo pago volentieri. Posso privarmi di tutto, ma non voglio rinunciare alla cura del sonno di mamma-rai. Per la mia salute non bado a spese e ai programmi Rai non ci rinuncio per nulla al mondo. E poi considerato il profilo terapeutico della Rai, non solo per la cura del sonno ma a detta di tanti altri abbonati anche per i suoi prodigiosi effetti lassativi, chissà se già da quest'anno il Canone andrà direttamente in detrazione sul 730 telematico assieme a tutte le altre spese mediche?

2 commenti:

  1. telegiornali e giornalisti asservi al potente di turno, programmi scadenti e repliche su repliche: questa rai è meglio di un confetto falqui!

    RispondiElimina
  2. Aspettando Montalbano, mi rilasso e dormo davanti al televisore acceso che mi canta la ninna, buonanotte a tutti con mamma-rai!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)