Come si può sconfiggere il terrorismo col terrorismo?

di Maria Pia Caporuscio. “L’Italia ripudia la guerra” ma questi che abusivamente occupano il nostro Parlamento se ne fregano e per ossequiare l’America trascinano la nostra nazione in guerra, mettendo l’Italia a rischio attentati terroristici! Come si può sconfiggere il terrorismo col terrorismo?
Per sconfiggere i terroristi è necessaria una cosa molto semplice: spezzare le braccia a chi li crea. Ai fabbricanti di armi e a certi capi di governo spetta il merito di averli creati. Questi esseri la cui sete di potere niente e nessuno riesce ad appagare, sono i veri creatori del terrorismo. Esseri subnormali affetti da megalomania che li trasforma in belve affamate di sangue. Oltretutto sono gli stessi che dopo aver stravolto l’esistenza alle popolazioni, rifiutano di assumersene le conseguenze e dopo aver scatenato un esodo biblico dei superstiti, costretti ad abbandonare la loro patria, chiudono le frontiere rifiutandosi di accogliere il risultato della loro scellerata follia. Però si godono le ricchezze saccheggiate lasciando all’Italia e alla Grecia i guai da lor signori provocati. A questo punto ci si chiede: chi sono i veri terroristi? Se ad un essere umano viene sterminata la famiglia, distrutta la propria casa e ridotta la sua nazione ad un cumulo di macerie, come ci si può scandalizzare se costui (a cui è stata tolta la voglia di vivere) desidera restituire a questi assassini lo stesso favore? Questi capi di governo insieme ai fabbricanti di morte dovrebbero essere portati (con tutta la famiglia) in quelle città e far provare a loro quello che provano quei poveri disgraziati senza colpa ne peccato, che ogni giorno vivono l’orrore di vedere i propri cari morire, per soddisfare il criminale abuso di potere di questi rinnegati della vita. Questi “potenti” dovrebbero provare sulla propria pelle il piacere di vedere i propri figli senza testa, senza braccia, col ventre aperto e tutti i loro cari seppelliti vivi sotto le macerie, solo così forse, gli passerebbe la voglia di uccidere. Fino a qualche decennio fa nominare la parola guerra era una bestemmia, ma dopo che sono saliti al potere questi privi di scrupoli, è diventata la parola Pace una bestemmia. Purtroppo è sempre stata la classe dirigente causa di tutte le sofferenze che gli esseri umani sono stati e sono costretti a subire, ma la cosa per davvero insopportabile è che a pagare i loro crimini debbano ancora essere soltanto le popolazioni indifese, mentre gli assassini vivono beatamente protetti nei loro bunker. Possibile che dopo duemila anni non si è riusciti a trovare un modo per liberarci di questi assassini? Possibile che tutte le popolazioni del mondo non siano capaci di organizzare un contro governo per difendere la vita dei cittadini da questi dementi? La causa principale delle sofferenze degli esseri umani sono da addebitare tutte alla classe dirigente: le guerre, la povertà, la schiavitù, gli abusi, la sopraffazione, l’ingiustizia sociale. Questo feroce sistema capitalistico, inventato da questi mostri, per sottomettere la popolazione al loro lugubre dominio, è l’arma con la quale calpestano i diritti, la libertà e la giustizia degli esseri umani. Con gli anni questi dannati si sono procurati tutti i mezzi per difendere i loro osceni privilegi e costruirsi un paradiso sulla terra, da dove depredare il mondo intero schiavizzando le popolazioni. Mentre le popolazioni purtroppo, non hanno ancora trovato il modo di non farsi schiavizzare, benché non si possa più accettare che un milione di assassini debbano tenere sotto scacco sei miliardi di esseri umani. Al punto in cui siamo arrivati è difficile ribaltare la situazione, però farsi decimare lo è altrettanto. Anche combattere i nazisti era difficile eppure si è trovato il modo per riuscirci. I popoli devono imparare a difendersi, devono alzarsi per davvero in piedi, rifiutandosi di continuare ad essere carne da macello per soddisfare l’ambizione di pochi criminali!

1 commento:

  1. Il nostro Ducetto, senza chiedere l'autorizzazione al parlamento e soprattutto agli italiani, ha chiesto e probabilmente otterrà, la responsabilità del comando delle interforze pronte a sbarcare in Libia per pacificare il paese, ....... bah, sarà. Neanche il Duce era arrivato a tanto.
    L'Occidente è ormai in mano a dei pazzi scatenati che imperterriti continuano a provocare disastri umanitari epocali con dei governi europei in mano a degli incapaci e vassalli dello zio sam.
    Ma dove sono le sinistre ed i sindacati che quando c'era la guerra in Vietnam proclamavano scioperi (assurdi) e cortei in tutta Italia? E pensare che non eravamo direttamente coinvolti.
    Ora che l'Italia sarà direttamente coinvolta e che le conseguenze verranno scaricate sempre di più sul cittadino che paga le tasse, sinistra e sindacati cosa fanno? Niente assolutamente niente.
    Con queste operazioni guerrafondaie si ottengono tre risultati: 1) sradicare dalla propria terra milioni di persone che allo sbando cercano luoghi più sicuri; 2) che gli europei dovranno accogliere sempre di più profughi provenienti dalle aree disastrate dall'intervento occidentale, con dei costi elevatissimi che andranno a gravare sulle spalle dei cittadini europei. Come cittadini non potremo sentirci altro che cornuti e mazziati. 3) arricchire i trafficanti d'armi e di petrolio.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)