Primarie da rifare? Macchè, hanno vinto i renziani. Buona la prima!

Nell'Italia di Renzi siamo davvero sicuri che va tutto bene, così come vuole farci credere lui? Certo che sì. Basta negare. Negare sempre e comunque. Negare persino l'evidenza dei fatti. Così negando, certo che va tutto bene, e... Non è vero che abbiamo gli stipendi più bassi d'Europa, che il ceto medio è stato azzerato e trascinato in basso
fino a sprofondare nell'indigenza. Non è vero che qui da noi l'unica cosa che continua a crescere sono disoccupati, migranti, debito pubblico, tasse ed evasione fiscale. Non è vero che non abbiamo uno straccio di politica estera e ambientale. Non è vero che l'Italia ha venduto alla Francia una parte di mare della Sardegna e della Liguria. Non è vero che i nostri anziani e i nostri bambini sono stati abbandonati a loro stessi e alla buona volontà delle loro famiglie. Non è vero che scuole, strade, tribunali, caserme e ospedali cadono a pezzi. Non è vero che le pensioni di oggi e di domani saranno sempre più magre al pari di quelle sociali. Non è vero che i nostri risparmi stanno più sicuri sotto il materasso che in banca. Non è vero niente! Perchè l'Italia di Renzi è un'Italia2.0 in cui è tutto Ok! E non è vero che le primarie sono state una bufala come testimoniano il video girato a Napoli e la montagna di schede bianche e nulle di Roma per far salire il dato dell'affluenza! E se il comprare voti a Napoli ha il sapore della vecchia politica, e quindi ci sta tutto visto che rispetto alla politica di ieri non è cambiato proprio niente, non ci sta affatto che i romani del Pd abbiano pagato due euro al partito per poi votare o annullare la scheda. Ma va tutto bene così, perchè la priorità del "premier senza voto", che le elezioni le abolirebbe tutte, era che Giacchetti doveva vincere a Roma e Bassolino non doveva vincere a Napoli. E così è stato. Infatti, il ricorso presentato da Antonio Bassolino è stato giudicato irricevibile a maggioranza, e sulle schede farlocche di Roma si è fatto finta di niente. Questa la risposta dei "rottamatori" e dell'Italia che "cambia verso" non solo agli elettori del Pd, ma a tutti i cittadini italiani che si aspettavano l'annullamento di primarie tarocche e sanzioni disciplinari per i taroccatori! Ma questa è, obtorto collo, l'Italia di Matteo Renzi, prendere o... prendere ugualmente. Questa è l'ennesima dimostrazione di cosa sia capace il PdR (il Partito di Renzi) quando c'è da fermare un avversario sgradito (chiedere a Gianni Letta per ulteriori delucidazioni in merito). Ma come ci si può fidare di uno così?

3 commenti:

  1. Infatti io non mi fido, ma purtroppo dovrò tenermelo fino a quando non ci saranno ste stramaledette elezioni politiche.

    RispondiElimina
  2. Il PD romano, dopo le schede gonfiate, ammette: non sappiamo contare!

    RispondiElimina
  3. Primarie di Napoli che tristezza: alle europee il voto degli italiani lo hanno pagato 80 euro, alle primarie partenopee appena un euro!

    RispondiElimina

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)