mercoledì 20 aprile 2016

Giorgia Meloni apre la campagna elettorale.

di Giorgia Meloni. Carissimi, come tutti sapete ho scelto di candidarmi a sindaco della mia città, Roma, la Capitale d’Italia. Roma è un sogno che si fa da bambina, quando ti ritrovi sul muretto della vita a fantasticare sulla Città Eterna, pensando che sarebbe bello servirla, magari per restituirle
un po' del calore che ti ha donato nel corso di un’intera esistenza al riparo nelle sue braccia di madre. Già, a proposito di madre… come avrete capito, non sono io che ho scelto il momento, ma è il momento che ha scelto me. Ma tant'è, vorrà dire che faremo la campagna elettorale in due… Anzi, mi auguro che saremo in tanti di più. Mi riferisco ai romani, ovviamente, ma anche a tutti i simpatizzanti, a chi non ne può più di vedere ferita, umiliata, la più straordinaria città del mondo, la madre della civiltà occidentale. Abbiamo l’occasione di fare la storia, ma anche la storia, per procedere nel suo cammino, ha bisogno di strade sicure. Partiremo proprio da lì, dalla sistemazione delle strade di Roma, quelle che tutti noi percorriamo quotidianamente, dove viviamo e ci incontriamo, senza paura e senza padroni. "Comincia col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile e all'improvviso ti sorprenderai a fare l'impossibile!" (San Francesco d’Assisi)
Vi aspetto tutti il 21 aprile alle ore 18.00 sulla terrazza del Pincio per aprire la nostra campagna elettorale. Sarà una giornata indimenticabile. Mi raccomando, non mancate e portate più amici possibile!

Nessun commento:

Posta un commento

freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

freeskipeer si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)